VIOLA – Battere Rieti per riscattare la sconfitta con Casale

Di potersela giocare contro qualsiasi avversario la Viola lo ha dimostrato in queste prime tre uscite stagionali. Pur essendo arrivata una sola vittoria, contro la Virtus Roma tra le mura amiche, il gruppo ha mostrato carattere e compattezza due valori non di poco conto.

“C’è ancora molto da lavorare”, lo ripete sempre Coach Calvani, la squadra infatti ha ampi margini di crescita e dove potrà arrivare ancora non ci è dato saperlo. E’ proprio il Coach l’uomo in più che può far compiere il salto di qualità a questa squadra. Calvani riesce a infondere la sua grinta e le sue motivazioni a tutti i giocatori, facendo prevalere la squadra ai singoli, e lo dimostra ad ogni gara.

L’avversario che i Neroarancio si troveranno davanti in questo IV turno di campionato è Rieti, 2 punti in classifica anche per i laziali, un avversario ostico che ha dato del filo da torcere anche a Biella, l’unica vittoria quella su Scafati.

Lo scorso anno, al PalaCalafiore, finì 68 -78 per i laziali e i Neroarancio guidati da Paternoster, in piena crisi, si trovavano stabilmente nelle ultime posizioni in classifica. Questa volta la storia sarà diversa, ma solo se la Viola avrà a fianco il proprio pubblico a incoraggiarla e sostenerla riuscirà a fare risultato.

Leggi anche:

Lascia un commento