VIOLA – Baldassarre: “Tramuteremo la rabbia di Casale in energia per battere Rieti. Spero di vedere un PalaPentimele pieno”

Il pivot della MetExtra Viola Reggio Calabria, Patrick Baldassarre è stato gradito ospite di Break In Sport, format radiofonico dedicato alla Viola Reggio Calabria. Tanti i temi affrontati da un Patrick già carico e rivolto alla prossima sfida con Rieti.
In apertura, il punto sulla sua condizione fisica “Settimana dopo settimana sto meglio, sto svolgendo un percorso graduale e adesso sono attorno al 70% della mia condizione. Riesco sempre a fare qualcosa in più per aiutare la squadra e sarò presto al top. Io è da un mese che sono con la squadra e i meccanismi si devono consolidare ma ciò che conta è la voglia di lavorare e l’entusiasmo di provare a fare qualcosa di importante”.
A Casale una sconfitta per un solo punto, ma in casa Viola c’è voglia di trasformare la delusione in energie positive: “La sconfitta di Casale brucia tanto ma sono fiducioso, abbiamo dimostrato di essere una squadra che fuori casa non ha paura di nessuno. La squadra tra un mese sarà al 100 %, abbiamo avuto diversi problemi in preparazione. Io sono convinto che i risultati arriveranno, abbiamo la possibilità con Rieti di dare una marcia importante al nostro campionato e sono certo che ce la faremo- Perdere all’ultimo secondo dopo una grande rimonta e con l’inerzia dalla tua parte. A due minuti dalla fine avevamo la sensazione che la partita potesse essere nostra. Dopo che perdi hai rabbia e vedi tutto negativo, ma poi con l’esperienza a mente fredda capisci che devi prendere solo le cose positive e trasformare la rabbia in forza mentale per il prossimo obiettivo.
Noi tramuteremo la sconfitta in voglia di riscatto e dimostreremo che non era giusto perdere”. In chiusura, una considerazione sui supporters neroarancio “I tifosi sono straordinari, vedere così tanta gente anche a tanti chilometri da Reggio li rende unici. Il mio desiderio più grande è vedere il PalaPentimele pieno e carico come negli anni d’oro e so che solo i nostri risultanti potranno portare a questo”.

Leggi anche:

Lascia un commento