Reggina-V.Francavilla, al “Granillo” vince la noia. Il finale è 0-0 con tanto di fischi

Altro pareggio, altro 0-0, altra delusione. Dopo la gara con il Fondi, la Reggina perde anche l’occasione Francavilla. Al “Granillo” termina 0-0, punto che serve solo per allungare la striscia positiva (che vola a cinque risultati utili consecutivi).

Una Reggina che fa un passo indietro rispetto alla prestazione contro il Fondi e che non riesce, ancora una volta, ad esprimere quel calcio propositivo di cui parla il mister. Squadra senza una vera e propria identità di gioco e che fatica (e non poco) negli ultimi 15-20 metri. L’attacco tra le mura del “Granillo” è in stand-by dal 28 Ottobre e i gol continuano ad essere visti con occhi sempre meno spiegati. Prestazione scialba per quasi tutta la gara, eccetto gli ultimi 10 minuti in cui si è cercato timidamente il gol. Gara chiusasi tra i fischi dei pochi presenti al “Granillo”. Gli stessi tifosi che, nella ripresa, hanno letteralmente invocato l’ingresso in campo di Tulissi. Termina un’altra gara in cui c’è poco da commentare e dove a vincere è stata la noia e la mancanza di emozioni.

Prossima gara contro il Cosenza: un derby molto sentito in cui sarà vietato entrare in campo senza l’atteggiamento giusto.

Leggi anche:

Lascia un commento