Reggina-Matera 1-1: un tempo per parte. Sernicola risponde a Porcino, un palo salva gli amaranto

Termina 1-1 la gara tra Reggina e Matera, valida per la 4^giornata del girone C di Serie C. Squadre che hanno giocato, sul campo, un tempo per parte. Reggina superiore nel primo tempo, padrona del campo a 360°. Gioca, crea e segna, la squadra di Maurizi da il meglio di se con buone reti di passaggi. Ma è sempre Toti Porcino a segnare. Un suo inserimento, pescato da De Francesco, porta difatto avanti gli amaranto al ’37. Fino al ’45 solo applausi, poi, nella seconda frazione, non si è riuscito a reggere il ritmo del primo tempo, a tal punto da concedere il pallino del gioco agli ospiti per tutta la ripresa. È proprio nei secondi 45 minuti che si è visto giocare il vero Matera. Lucani che tengono sotto assedio la Reggina creando occasioni. Il gol del pareggio arriva al ’52 quando Sernicola, sulla battuta di un calcio d’angolo, irrompe al centro dell’area e batte Cucchietti. Da lì in poi il copione non cambia (o quasi). La Reggina prova a spingersi in avanti ma è Sciamanna che ha nei piedi il gol del vantaggio. L’ex Correggese la manda alle stelle con un tiro al volo su un cross di Solerio. Reggina che rischia nel finale, ed anche di brutto. Al ’94, Battista, a tu per tu con Cucchietti, spiazza il portiere con un tiro rasoterra che colpisce in pieno il palo. Tifosi amaranto che tirano un gran sospiro di sollievo. Un punto sicuramente importante, anche vedendo la squadra contro cui è maturato, sofferto e strappato al Matera.
Adesso gli amaranto andranno incontro a due gare in trasferta (contro Racing Fondi e V.Francavilla), per poi tornare al “Granillo” il 4 Ottobre, per il turno infrasettimanale contro il Cosenza.

Leggi anche:

Lascia un commento