REGGINA – Ecco Lorenzo Di Livio!

      Nessun commento su REGGINA – Ecco Lorenzo Di Livio!

Lorenzo Di Livio era stato trovato positivo ad un test antidoping avvenuto dopo la partita giocata lo scorso 6 maggio tra il Vicenza e la Ternana, squadra nella quale Di Livio militava la passata stagione e squalificato per 5 mesi. Oggi a mezzanotte terminerà il suo calvario e Maurizi lo avrà a disposizione. Per la Reggina si tratterà sicuramente di un rinforzo e la sua presenza farà aumentare il tasso qualitativo della rosa.

Di Livio junior è nato l’11 gennaio 1997 a Torino, quando papà Angelo militava nella Juventus. Però la sua prima squadra è stata la Scuola Calcio Settignanese, gloriosa società toscana nelle vicinanze di Coverciano. Quando papà Angelo termina la sua esperienza a Firenze nel 2006 prende la famiglia e ritorna nella sua Roma, dove apre la Polisportiva Delle Vittorie nel quartiere Monte Sacro. A soli 9 anni Lorenzo entra nelle giovanili della Roma, facendo tutta la trafila vincendo anche lo scudetto Primavera superando la Juventus ai calci di rigore il 4 giugno 2016. Ha avuto come allenatori nel club giallorosso Sandro Baroni, Coppitelli, Muzzi, Alberto De Rossi. Il tecnico Rudi Garcia lo ha fatto esordire in serie A il 6 gennaio 2016 nella sfida al Bentegodi col Chievo, subentrando a Salah nei 20’ finali.

Lorenzo è un calciatore di grande qualità, eclettico, un trequartista centrale che piace svariare a destra e a sinistra senza dare punti di riferimento all’avversario. Possiede colpi geniale in grado di cambiare le sorti di una partita con una giocata. Tecnica individuale sopraffina, elegante, rapido negli spazi stretti e bravo nel dribbling. Il suo piede preferito è il destro per precisione. Vista l’inattività in gare ufficiali, Maurizi lo valuterà sin da domani alla ripresa degli allenamenti se mandarlo in campo già da sabato sera nella sfida contro il Catania al Granillo. Più facile, invece, inizialmente la strada della panchina e pronto a fare il suo esordio in amaranto con la maglia numero 11 a gara in corso.

Leggi anche:

Lascia un commento