Reggina-Catania: una sfida dal fascino antico

Reggina-Catania sarà uno dei due posticipi delle 20:30 valido per l’11^ giornata del girone C del campionato di Serie C. Un derby che, oltre le gare dell’anno scorso, manca dalla Serie A. Un Derby che ha da sempre incantato il Sud Italia e che oggi vedrà gli occhi di tutto il Meridione su di esso. Una sfida dal fascino antico che porta quell’atmosfera diversa dalle altre partite, quell’atmosfera di festa e di entusiasmo e quel batticuore scalpitante che campeggia all’interno di ogni singolo tifoso per tutto l’arco dei 90 minuti ed oltre.

Spazio ai numeri…

Etnei terzi in classifica a quota 19 e calabresi noni a 13 punti con gli ospiti che vantano la miglior difesa del campionato (sole 4 le reti subite). Amaranto che possono contare sul fattore campo. Al “Granillo”, infatti, la media è di 1,25 gol a partita con 2 vittorie, un pareggio e una sconfitta nelle 4 gare disputate. Lontano dalle mura del “Massimino” invece, il Catania ha collezionato 3 vittorie e un pareggio. Rossazzurri reduci dalla sconfitta nel derby contro la Sicula Leonzio che ha interrotto la striscia di 6 vittorie consecutive iniziata dalla terza giornata. Amaranto reduci dal pari con rammarico di Monopoli.

Tra indisponibili e rientranti…

Lucarelli dovrà fare a meno di Di Grazia e Nicolò, Maurizi invece dell’unico indisponibile Sciamanna. Squalifica scontata, Di Livio esordirà con la Reggina proprio quest’oggi.

Reggina-Catania: il bilancio dei risultati

Un derby ricco di storia, ricordi ed emozioni legate al passato. Un derby che, qui al “Granillo”, ha visto trionfare più il Catania della Reggina. Nei 27 scontri in terra calabrese, 12 vittorie rossazzurre, 10 amaranto e 5 pareggi con la prima gara che fù una goleada, terminata per 11-0 in favore della Reggina. Una vittoria per il Catania (2006/07), una per la Reggina (2007/08) ed un pareggio (2008/09) negli ultimi tre precedenti in Serie A. Il risultato più frequente è lo 0-1, mentre l’ultimo precedente in assoluto al “Granillo” (della scorsa stagione) terminò 1-1 con reti di Piscitella e Bangu.

Tre ex rossazzurri ora alla Reggina

Tre gli ex di turno. Tutti con un passato al Catania e ora in amaranto. Stiamo parlando del brasiliano Adriano Mezavilla ed i catanesi doc Roberto Marino e Sergio Garufi. Il primo, acquistato nel mercato invernale del 2005, disputa un totale di 22 presenze ed un gol, poi solo prestiti fino ad arrivare all’addio definitvo. Marino, invece,

Arbitraggio…

L’arbitro sarà Lorenzo Maggioni di Lecco, coadiuvato da Gamai Moktar e Fabrizio Lombardo delle sezioni di Lecco e Sesto San Giovanni. Secondo incrocio con la Reggina, il primo risale all’1 aprile scorso, quando gli amaranto si imposero 2-1 sul Melfi. Con il Catania, il precedente risale al 2-0 del 23 ottobre 2016 al cospetto del Lecce.

Leggi anche:

Lascia un commento