Reggina-Aversa – Le pagelle di Peppe Rotta

Ventrella 6,5 – il miracolo su Del Prete regala la vittoria alla Reggina.

Maesano 6,5 – nel vantaggio Aversa si perde Esposito, diventa poi l’uomo della provvidenza, suo il gol della preziosa vittoria.

De Bode 6,5 – imbattibile sui traversoni, forse si fa sorprendere nel vantaggio Aversa.

Corso 6,5 – elegante e sicuro, inserimento perfetto di testa che ha consentito a Maesano di segnare.

Carrozza 5,5 – sbaglia troppi traversoni, sulla sua corsia si trova due brutti clienti: il difensore Del Prete e l’attaccante Felleca (dal 67′ st Castaldi) 5,5 entra subito in partita, qualche buona iniziativa, sbaglia qualcosa di troppo

Lavrendi 6,5 – cerca di dare vivacità alla manovra, uno stantuffo.

Roselli 6,5 – canta e porta la croce un mastino tanta quantità.

Forgione 5,5 – non trova la posizione a lui più congeniale, nel secondo tempo rimane negli spogliatoi (dal 46′ st Zampaglione) 6 febbricitante rimane in panchina nella prima frazione di gioco, nella ripresa da peso in attacco anche se ha avuto poco palloni per sfondare.

Foderaro 5,5 – gioca in un ruolo non suo da centravanti aggiunto, meglio con l’innesto di Zampaglione.

Oggiano 6 – regala il pareggio, suo l’angolo che ha fruttato il vantaggio, deve giocare di più con i compagni.

De Marco 5,5 non entra in partita e Cozza lo sostituisce poco dopo la mezz’ora (dal 34’ Bramucci) 5,5 non fa meglio di De Marco tanto fumo, ha il merito di far espellere Porcaro.

All. Cozza 6 – gioca senza attaccanti di ruolo, bravo a cambiare in corsa, la squadra stenta a dialogare e costruisce poco.

 

Leggi anche:

Lascia un commento