Monopoli-Reggina: rivelazioni o certezze ? Due tabù da sfatare per gli amaranto

La presentazione del match del “Vito Simone Veneziani”

Monopoli-Reggina è una delle tre gare delle 14:30 che apriranno la 10^ giornata del girone C di Serie C. Una rivelazione più dell’altra, come hanno detto i due presidenti nell’arco della settimana. Monopoli sul podio alle spalle di Lecce e Catania, Reggina al penultimo posto disponibile per l’accesso ai playoff (nono).

Al Monopoli il merito di essere là, insieme alle “grandi”, e di avere il secondo miglior attacco e la seconda miglior difesa del girone; alla Reggina il merito di aver conquistato 12 punti in 9 giornate nonostante gli infortuni e la giovanissima rosa a disposizione.

Si parla di due “sorprese” di questo campionato (rispetto alla scorsa stagione), ma è realmente così ?

Cambiano gli scenari ma i risultati, tutto sommato, sono sempre gli stessi. Un solo punto (in più) differenzia la Reggina e il Monopoli di quest’anno rispetto all’anno passato. Un punteggio, quello di quest’anno del Monopoli, messo in risalto per via della partenza frenata di alcune big e dell’assenza dal campionato del Foggia promosso in B. Ciò non toglie assolutamente i meriti alla squadra pugliese che ha dimostrato comunque di essere tra le più belle realtà della terza serie italiana. Reggina, invece, in vantaggio di una posizione rispetto al campionato scorso. Più che rivelazioni, Reggina e Monopoli si sono dimostrate due certezze nelle prime giornate di campionato dall’anno scorso a questa parte.

Al “Vito Simone Veneziani” i biancoverdi ospiteranno la formazione più giovane del girone C con la sua media di 22,4 anni d’età (al pari dell’Akragas). Pugliesi con un’età media di 24,3 anni.

3, numero perfetto per la Reggina…

Tre numero perfetto (o quasi per via delle sconfitte) per la Reggina. Tre vittorie, tre sconfitte e tre pareggi per gli amaranto in queste prime 9 giornate. Rendimento ok e di gran lunga in linea rispetto l’obiettivo stagionale (salvezza) anche se il numero delle sconfitte deve calare. Si può e si deve migliorare…

L’ultima senza Di Livio…

Ancora un’altra partita e poi mister Maurizi avrà a disposizione a 360° il giovane talento Lorenzo Di Livio. Il figlio del “soldatino” Angelo è stato elogiato da tutti per via delle sue grandi capacità che ha mostrato nell’arco della sua giovane carriera. Roma e Ternana nel suo passato, la Reggina nel suo presente (e di nuovo la Roma al termine di questa stagione). Superata la squalifica, che scadrà il 23 Ottobre, Di Livio potrà mostrare il suo talento e la sua classe anche a Reggio Calabria, che sta aspettando con fervore il suo debutto in amaranto…

Attacco e difesa da corazzata per i padroni di casa che contano 14 reti realizzate e 4 subite. Sono 8 le marcature messe a segno nella prima frazione e 6 nella seconda. Reggina che, invece, subisce di più nel secondo tempo (7 reti sulle 9 totali).

Genchi-Sarao, occhio a quei due!

Sarà una partita difficile per la compagine dello Stretto che dovrà tenere gli occhi ben aperti vista la cinicità dei pugliesi. In particolar modo alla coppia d’attacco Genchi-Sarao, la seconda più prolifica del girone C, dopo quella del Lecce (Di Piazza-Caturano), con 7 reti in due (6 Genchi e 3 Sarao). Solo in 4 gare (sulle 9 giocate) il Monopoli è riuscito a realizzare piu di una rete ed in 3 occasioni (su 4) la coppia Genchi-Sarao è apparsa sul taccuino delle marcature dei direttori di gara. Due attaccanti che non perdonano sotto porta, la difesa amaranto dovrà tenere gli occhi aperti…

Al “Veneziani” è tabù da sfatare per gli amaranto. I precedenti…

I precedenti parlano chiaro: il “Veneziani”  è stregato per la Reggina. Gli amaranto, nei soli cinque precedenti in Puglia, non hanno mai vinto. Bilancio favorevole per il Monopoli con 2 vittorie e tre pareggi, con la Reggina che, nelle cinque partite giocate, ha realizzato solamente due reti. Gara che non ha mai offerto più di due gol. I precedenti in Serie C al “Veneziani”:

07/10/84 – Monopoli-Reggina 0-0
12/10/86 – Monopoli-Reggina 1-0
07/02/88 – Monopoli-Reggina 1-1
26/01/92 – Monopoli-Reggina 1-0
18/09/16 – Monopoli-Reggina 1-1

L’ultima marcatura amaranto a Monopoli fù firmata dal reggino Antonio Porcino dopo soli due minuti. Ecco gli highlights della gara della scorsa stagione con le immagini targate sportube ed il commento di Michele Ripepi di Rtv:

 

L’ex di turno è il centrocampista del Monopoli Urban Zibert, alla Reggina nella stagione 2014-2015. Lo sloveno classe ’92 arrivò a Reggio nel Gennaio 2015 e terminò la stagione in riva allo Stretto con 12 presenze e nessun gol. Ultimo acuto in amaranto datato 30 Maggio 2015. Sì, quella data. Data in cui la Reggina vinse 1-0 al S.Filippo e condannò il Messina alla D. Fù proprio di Zibert l’assist per il gol di testa di Balistreri. Poi, l’approdo alla Juve Stabia e così via…

L’arbitraggio e quell’altro tabù da sfatare…

A dirigere l’incontro tra la Monopoli e Reggina sarà il sig. Giampaolo Mantelli di Brescia, coadiuvato dagli assistenti Nicola Nevio Spiniello di Avellino e Arcangelo Vingo di Pisa.

Un solo precedente tra gli amaranto ed il fischietto lombardo: il match di Coppa Italia del 20 Agosto 2017 tra Reggina e Catanzaro terminato 1-0 (con gol di Bezziccheri).

Sotto la sua guida (nelle 4 gare stagionali di Serie C), nessuna squadra in trasferta è riuscita ad ottenere punti. Sarà un altro tabù da sfatare per gli amaranto…

I CONVOCATI

REGGINA – Amato, Auriletto, Bezziccheri, Bianchimano, Cucchietti, De Francesco, Di Filippo, Fortunato, Gatti, Laezza, Licastro, Maesano, Marino, Mezavilla, Pasqualoni, Porcino, Silenzi, Solerio, Sparacello, Tazza, Tulissi, Turrin.

Indisponibili: Sciamanna, Garufi, Di Livio.

MONOPOLI – Bardini, Convertini, Bacchetti, Bei, Ferrara, Lobosco, Longo, Mercadante, Ricci, Tafa, Diomande, Donnarumma, Rota, Russo, Scoppa, Sounas, Todisco, Zampa, Zibert, Di Cosola, Genchi, Paolucci, Sarao.

Indisponibili: Bifulco, Souarè, Cappiello, Mavretic, Lanzolla.

PROBABILI FORMAZIONI

REGGINA (4-3-1-2): Cucchietti; Solerio, Di Filippo, Laezza, Pasqualoni; Porcino, Mezavilla, Marino; De Francesco; Tulissi, Bianchimano. All.Maurizi

MONOPOLI (3-5-2) – Bardini; Ferrara, Ricci, Bei; Rota, Sounas, Scoppa, Zampa, Donnarumma; Sarao, Genchi. All.Tangorra

Leggi anche:

Lascia un commento