[LIVE] Ripescaggi Lega Pro – LA REGGINA E’ IN LEGA PRO! (AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE)

                                        Cliccare sul pallone per aggiornare la pagina

Mancano poche ore al verdetto che deciderà la categoria nella quale la Reggina 1914 sarà protagonista nella prossima stagione. Secondo le ultime indiscrezioni non dovrebbero esservi problemi, in quanto la società amaranto è pienamente in regola con tutte le documentazioni, e non sembrerebbe aver ostacoli che bloccano un eventuale suo salto d’ufficio in Lega Pro.

Ore 15:00 – Il Consiglio Federale odierno, dopo aver esaminato tutte le domande, ha finalmente decretato che la Reggina 1914 parteciperà al prossimo campionato di Lega Pro. In attesa del comunicato ufficiale sul sito della FIGC, possiamo festeggiare!

Ore 14:25 – “Il Giudice Amministrativo ha ritenuto valido e fondato il ricorso fatto dalla società azzurrostellata ritenendo legittime tutte le motivazioni addotte dalla stessa, accogliendo la domanda di sospensiva degli effetti dell’atto impugnato, cioè l’esclusione dal campionato, e disponendo ad horas l’ammissione con riserva al campionato di competenza. Il giudizio nel merito è stato fissato per il giorno 30 agosto, ma la decisione del Presidente Savoia non dovrebbe essere ribaltata nè dal Consiglio Federale di oggi e nè dal giudizio di fine mese”. Queste le parole dell’avvocato Lentini, raccolte dai colleghi di paganesemania, che ha difeso e rappresentato la Paganese davanti al Tar del Lazio, che ha concesso la sospensiva della sentenza di esclusione del club dalla Lega Pro, decisa dal Colleguo di Garanzia del Coni. Dunque, vedremo come si comporterà il Consiglio Federale, che, come abbiamo già spiegato questa mattina, potrebbe adottare diverse decisioni.

Ore 14:18 – Il Consiglio Federale è l’assise che decide sulle questioni che investono direttamente la Federcalcio. Si tratta di una sorta di “Parlamento” del calcio italiano, che ratifica le decisioni degli altri organi, esempio il presidente Federale. E’ attualmente formato dai seguenti membri: Lega serie A (Beretta,Lotito e Pozzo), dalla Lega serie B (Abodi), dalla Lega Pro (Gravina, Pitrolo e Rosso), dalla LND (Cosentino, Mambelli, Tonelli, Burelli, Caridi e Colonna), dagli arbitri (Nicchi) e dagli allenatori (Ulivieri e Perdomi), oltre che dai componenti dell’Associazione Italiana Calciatori (Tommasi, Perrotta, De Sanctis e Calcagno).

Ore 14:15 – Il Consiglio Federale è iniziato. Curiosità. Tra le questioni che verranno discusse, anche l’assegnazione dello Scudetto del 1915, con la Lazio che reclama il titolo. Inutile entrare nella vicenda della stessa, il CF voterà a maggioranza.

Ore 13.03 – Dopo il Consiglio Federale, si riunirà anche il Consiglio Direttivo della Lega Pro, che stilerà i tre gironi del nuovo campionato. Per la Reggina e la Vibonese, ovviamente sarebbe girone C, con tutte le squadre del Centro-Sud.

Ore 13.02 – Sino a qualche mese fa, la Reggina aveva pochissime speranze di ripescaggio. Il grande lavoro del club, sta conducendo ad un risultato davvero importante.

Ore 12.48 – La proceduta attuale del ripescaggio nasce da un accordo sostanziale tra la nuova Lega Pro di Gravina e la Federcalcio, che non ha mai nascosto (anzi, era uno dei punti programmatici in campagna elettorale di Tavecchio) la sua intenzione di riformare i campionati, in primis dal punto di vista dei numeri. Il format a 60 costituisce, per la Federcalcio, un passo indietro verso queste intenzionea, anche per una questione di peso politico, visto che sopratutto si va verso le elezioni presidenziali e Gravina è un abetiano, fronte opposto a quello di Tavecchio.

Ore 12.39 – I criteri per richiedere il ripescaggio, sono abbastanza chiare. Fondo perduto di 250mila euro, più le varie somme per l’iscrizione al campionato, per un totale di 705mila euro, un impegno non da poco per molte realtà calcistiche.

Ore 12.37 – Oltre ai sei posti iniziali, se ne sono resi disponibili altri 5, frutto delle mancate iscrizioni di Sporting Bellinzago, Martina Franca, Lanciano, Rimini e Pavia, senza dimenticare le tante squadre che hanno rinunciato all’opportunità, nonostante la loro posizione prioritaria nelle graduatorie.

Ore 12.33 – Mesi e mesi di parole, indiscrezioni, articoli, notizie e voci, poi i criteri chiari e certi stabiliti dagli organi federali. La Reggina si mette subito in fila, con un lunghissimo lavoro preparatorio, che presuppone anche la formazione della SRL, e l’accesso ai playoff di serie D, consente comunque agli amaranto di entrare nella graduatoria delle perdenti della prima fase, quindi avendo la possibilità di avere un qualche vantaggio sulle altre squadre che non hanno raggiunto gli spareggi playoff.

Ore 12.24 – La “querelle” relativa ai ripescaggi viene di fatto inaugurata il 23 dicembre, quando Gabriele Gravina venne eletto alla presidenza della Lega Pro. Nei programmi del nuovo massimo dirigente della ex Lega Semiprof, l’intenzione di rispettare la norma relativa al format di 60 squadre. Nella stagione 2015-2016, il format è stato composto da 54 formazioni.

Ore 12.15 – In attesa 11 piazze (più 1), per questo ripescaggio in terza serie, a completamento del format di Lega Pro, come ststuito dalle NOIF. Oltre alle retrocesse Lupa Roma, Melfi, Lupa Castelli (ora Racing Roma) e Albinoleffe, anche Fano, Fondi, Olbia, Forlì, Taranto, Reggina e Vibonese. Subjudice la posizione della Cavese, attende il Monza.

Ore 12:25 – Cresce l’entusiasmo in casa amaranto, e nel frattempo la società, tramite un comunicato ufficiale, annuncia la presentazione della squadra alla città. (CLICCA QUI)

Ore 11:20 – Questo l’ordine del giorno del Consiglio Federale FIGC: approvazione verbale riunione del 19 luglio 2016; comunicazioni del Presidente; informativa del Direttore Generale; vacanze di organico campionati professionistici 2016/2017: provvedimenti conseguenti; modifiche regolamentari; delibera in ordine alla estinzione delle ammonizioni dopo la prima fase della TIM CUP 2016/2017; proposta della L.N.P. Serie A di deroga all’art. 51 N.O.I.F. per la stagione sportiva 2016/2017; proposta L.N.P. Serie B per la formula dei play-off e play-out del Campionato di Serie B 2016/2017; proposta della Lega Pro di istituzione del Campionato Nazionale Sperimentale Under 16 Lega Pro.

Ore 11:15 – La squadra di Mister Zeman è a lavoro, come di consueto, anche stamattina. Pomeriggio si disputerà l’amichevole contro la Luzzese…con sullo sfondo il pensiero del ripescaggio, che potrebbe essere ufficializzato nel primo pomeriggio.

Ore 11:12 – L’appuntamento del Consiglio Federale della Figc, è in programma a partire dalle ore 13. Proprio nelle ultime ore, il Consiglio sarà investito dal caso-Paganese, con il TAR del Lazio che ha concesso la sospensiva per quanto concerne la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni, che aveva confermato l’esclusione della squadra dalla Lega Pro. In questo caso, la FIGC ha tre strade: ammettere la Paganese, tenere subjudice il 60esimo posto della terza serie, presentare ricorso al Consiglio di Stato avverso la sospensiva.

Ore 10:16 – Sale l’attesa tra i tifosi reggini. Andiamo a vedere come potrebbe essere il tanto atteso Girone C, nel quale dovrebbero prendere parte Reggina, Taranto e Vibonese, oltre alle già presenti Catania, Messina, Lecce e Foggia. (CLICCA QUI)

-In collaborazione con TuttoReggina

Leggi anche:

Lascia un commento