La Reggina continua a sorridere, Sparacello si sblocca. A Matera finisce 1-1

La Reggina non vince, ma continua a sorridere. Il punto ottenuto questa sera al XXI Settembre Franco-Salerno di Matera vale molto sia per la classifica che per il morale della squadra e della piazza.

Gli amaranto di mister Maurizi reindirizzano una gara che sembrava essersi messa sulla corsia sbagliata dopo i primi 45 minuti. Un errore difensivo, riguardante la marcatura su calcio da fermo, ha permesso di fatto ai padroni di casa di chiudere il primo tempo in vantaggio grazie al gol di Dugandzic. Una gara a senso unico dal punto di vista del palleggio, non da quello della grinta e dell’entusiasmo. Nonostante la superiorità lucana nel fraseggiare ed arrivare in porta, la Reggina non ha mollato di un centimetro per concedere il bis ai biancoazzurri. Gli amaranto entrano in campo, nel secondo tempo, con tutt’altro carattere e non permettono ai padroni di casa di tenerli in loro balìa. La difesa appare solida con il nuovo acquisto Ferrani Che scheggia anche un palo nella prima frazione. Amaranto che ci credono e che concretizzano in gol la voglia segnare. Al 67′, infatti, Sparacello si ritrova il pallone tra i piedi dopo un batti e ribatti e, a tu per tu con Golubovic, salta il portiere e insacca il gol del definitivo 1-1. Per Claudio Sparacello si tratta del secondo gol in terra lucana dopo quello inflitto proprio al Matera in Coppa Italia, stessa porta, (più o meno) stessa distanza. Sul finale il Matera prova l’assalto finale ma sbatte contro il muro a tinte amaranto.

Stesso risultato dell’andata, stessa sfuriata di Auteri a fine gara (espulso durante il match). Per la Reggina il XXI Settembre resta sempre un tabù da sfatare anche se oggi la squadra amaranto è contenta così, con un punto messo in cascina che va ad accumularsi con i sei delle ultime due gare. L’obiettivo, adesso, è fare bene in casa, dove la Reggina giocherà le prossime due gare contro Fondi e Virtus Francavilla e dove ci si aspetta un minimo di 4 punti. Tra la vittoria di questa sera e la gara contro il Fondi di domenica prossima, però, c’è ancora il mercato…

Tuttavia, una Reggina grintosa e con personalità guarda con molta più tranquillità la settimana entrante, che potrà essere caratterizzata da qualche altro movimento di mercato.

Leggi anche:

Lascia un commento