La “cantera” amaranto. Da Perrotta e Morabito alla finale scudetto di questo pomeriggio

Giorni decisivi per il futuro della società Reggina Calcio, che, intanto si gode i suoi Allievi. Dopo la storica impresa (battuta la Salernitana in semifinale per 3-1) i ragazzini guidati da Domenico Zito adesso sognano il suo primo tricolore della storia. L’ostacolo si chiama, ironia della sorte: Novara. Tutti i tifosi amaranto ricordano quello sfortunato 5 Giugno 2011, lì si parlava della disputa dei play-off per la serie A, e come ben sappiamo, la spuntarono i piemontesi. Adesso però tocca ai ragazzini farsi coraggio e regalare a Reggio una gioia immensa, portando a casa lo scudetto. L’appuntamento è quindi per oggi alle 19 a Montepulciano.

Parlando di settore giovanile non possiamo far altro che ricordare alcuni dei ragazzi cresciuti nel vivaio amaranto e che poi hanno fatto “fortuna” altrove, come per esempio: Belardi, Perrotta, Mesto, Missiroli, Cirillo, Morabito, Di Sole e Ciccio Cozza; senza dimenticarne altrettanti che non hanno raggiunto come altri livelli altissimi ma hanno comunque dimostrato il loro valore in Italia: Ceravolo, Barillà, N. Viola, A.Viola, Rizzo, Maicon, Cosenza, Giosa, Castiglia e Adejo che fanno bella figura tra la B e le big di Lega Pro. Si scrive Sant’Agata e si legge Vita per la Reggina. E il bello deve ancora venire…speriamo!

Leggi anche:

Lascia un commento