Catanzaro – Reggina: le pagelle degli amaranto

Amaranto che finalmemte riescono a trovare la via della vittoria, tre punti che mancavano infatti da ben otto giornate alla squadra di Maurizi; partita sofferta fino all’ultimo minuto di gioco con i padroni di casa che mostravano senza dubbio una migliore organizzazione, amaranto che comunque vincono e riescono ad uscire dalla zona playout, agganciando il Fondi al tredicesimo posto.

Dopo la gara di oggi, ecco le nostre pagelle;

Cucchietti 6: Non benissimo nella gara di oggi, uscite circensi nei primi quindici minuti, ci mette del suo nelle numerose conclusioni avversarie guadagnandosi la nostra più ampia sufficienza.

Pasqualoni 6: Buona partita, tanto sacrificio e pochi errori, bravo in sovrapposizione. Esce all’86’ con qualche problema fisico e fa spazio ad Auriletto.

Auriletto: s.v

Laezza 6: Parecchio nervoso, rischia di farsi ammonire per proteste intorno al 30′ minuto. Cresce nei minuti successivi, al 44′ pt fallisce su cross un rigore in movimento. Nel secondo tempo regge bene gli attacchi avversari.

Gatti 5: Non benissimo, manca di sicurezza, buca completamente la marcatura al 63′ quando per poco l’avversario non la mette dentro.

Solerio 5: Invisibile fra i radar amaranto, tanta corsa per lui, niente sostanza, non lo serve mai nessuno.

Marino 6: Prestazione di sacrificio la sua, protagonista in fase difensiva, si prende anche un cartellino giallo all’81’. Nel finale prende la mira e calcia da fermo di poco fuori.

De Francesco 5: Si accende a primo tempo in corso poi scompare nel nulla, oggetto misterioso in cabina di regia, non riesce a fornire una grande prestazione.

Porcino 5: Primo tempo fra luci ed ombre, quando c’è si vede, commette un erroraccio al 65′ quando lascia una prateria all’avversario che conclude di poco sul fondo.

Fortunato 6: Supporta la manovra e recupera qualche pallone, in ombra in alcuni frangenti di gara ma pressocchè in crescendo la sua prestazione. Esce al 92′ per far posto a Mezavilla.

Mezavilla: s.v

Sparacello 5: Tanto sacrificio ma nettamente inconsistente, sciupa un’ottima occasione, servito involontariamente da un difensore avversario, non riesce da due passi a metterla dentro. Esce al 71′ per far posto a Tulissi.

Tulissi 6: Entra bene in campo, aggressivo su ogni pallone, da la giusta spinta che nel momento di sottopressione amaranto è una boccata d’ossigeno.

Bianchimano 6.5 (match winner): Primo tempo inconsistente, storia diversa nel secondo quando entra con una nuova aggressività, crea prima un’occasione dalla fascia destra e al 51′ realizza su cross da corner. Si fa ammonire al 56′ quando cercando di rubare palla al portiere commette fallo, torna in uno stato di quiete nei minuti successivi al goal, complice la stanchezza.

Leggi anche:

Lascia un commento