Una brutta Viola cade contro Cagliari

Dopo Rieti, anche contro il Cagliari la Viola perde una brutta partita

Non è riuscita a sfruttare il vantaggio raggiunto due volte la Viola Reggio Calabria che esce sconfitta anche contro Cagliari per 81 a 93. Dodici punti che pesano molto in chiave salvezza. Un primo quarto giocato discretamente, ma con il passare dei minuti i nero-arancio si sono spenti. Gli ospiti hanno preso coraggio nei primi due set, e solo nel terzo i padroni di casa hanno rialzato la testa. L’ex Rullo, bombardato di fischi, non è rimasto a guardare una partita così importante ed ha regalato alla propria squadra una prestazione straordinaria. Nell’ultimo quarto il Cagliari ha  preso lo sprint finale, superando Reggio con dei canestri decisivi.

Gli uomini della Viola rimpiangeranno questa partita per la troppa superficialità con cui sono scesi in campo. Deluso anche mister Calvani che nel post partita ha cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno e pensando di non essere al nono posto ma a più quattro dalla zona play-out. Parole di delusione espresse anche per la prestazione di Roberts, “incommentabile” è stato il termine con cui il coach ha descritto la partita del ragazzo.

Leggi anche:

Lascia un commento