Akragas – Reggina: amaranto che non sanno più vincere, ecco le nostre pagelle

Una partita davvero grigia quella disputata oggi dagli amaranto, che ormai, non riescono più a vincere, anche con avversari abbordabili che non creano poi seri pericoli. L’errore può anche essere individuale ma a perdere è la squadra, non si può e non si deve creare una dipendenza verso due ragazzi che potrebbero presto trovare altra collocazione, la Reggina è prima di tutto squadra.

Ecco le nostre personalissime valutazioni:

Cucchietti 6: può fare poco nell’occasione della rete, per il resto sempre presente quando chiamato in causa.

Pasqualoni 5: Brutta prestazione, non entra mai in partita e costringe i colleghi di reparti a coprire (male) il suo ruolo. Da lui ci aspettiamo ben altro. All’86’ esce e fa posto a Tazza.

Laezza 5: Purtroppo la storia la scrivono i vincitori o quantomeno coloro che lasciano il segno; lui ha iniziato discretamente bene il match salvo al 65′ farsi scappare un pallone velenoso che permette agli avversari di passare in vantaggio. Si può sbagliare in effetti, ma bisogna tener conto che questa è la categoria dei professionisti. All’86 esce e fa posto a Bezziccheri.

Di Filippo 5.5: Non il solito, discretamente bene la prima frazione di gara, pecca invece molto nella seconda, durante la quale regala non pochi palloni agli avversari.

Solerio 6: Una sufficienza che viste le circostanze è quasi ovvia, è l’unico che riesce a dare dinamismo alla squadra, ricordiamo il dribbling al 17′ nel quale pur ritrovandosi uno contro uno col portiere, non riesce a metterla dentro. Esce al 69′ per far posto a Di Livio.

Marino 4.5: Forse un pò severi ma da lui ci si aspetta tanto, sembra entrare con la giusta grinta per poi spegnersi nel corso della gara.

Mezavilla 5: Troppo ed eccessivo il suo nervosismo, ha tanta esperienza, dovrebbe dosarla diversamente per essere l’uomo in più degli amaranto.

Porcino 4.5: Il Porcino degli scorsi anni è ormai un lontanissimo ricordo; delle volte la voglia di giocare per una squadra può affievolirsi per infinite ragioni però si rischia di gravare anche sulla propria carriera personale, peccato perché ha davvero enormi potenzialità.

Fortunato 5: Come la scorsa partita non trova una collocazione specifica, grande giocatore, va sfruttato meglio.

Tulissi 5.5: Il solito gran lavoro in pressione e in proposizione, forse dovrebbe concentrare la sua infinita energia per dosarla quando davvero c’è il bisogno, può diventare una carta in più per gli amaranto. Esce al 73′ per far posto a Silenzi.

Sparacello 6.5: Tantissimo impegno, è sua l’occasione da goal più nitida, gran lavoro sulla fascia si trova solo contro il portiere e il palo gli nega la gioia del goal. Tanto impegno per tutta la partita, supporto blando da parte dei compagni.

Leggi anche:

Lascia un commento