ESCLUSIVA – Bersani a Reggio Informa: “Il Sud ha gli stessi problemi dell’Italia raddoppiati”

Pierluigi Bersani, al termine del comizio che ha tenuto presso la Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria, in cui ha spiegato il suo progetto politico per il Paese, si è concesso ai nostri microfoni per qualche breve battuta.

Ecco le sue dichiarazioni:

Pierluigi Bersani a Reggio Calabria, si aspettava questa accoglienza o è rimasto sorpreso?

Sono rimasto sorpreso, anche se devo dire che ovunque si vada c’ è sempre più gente che sedie, questo dappertutto, però qua è abbastanza impressionante.

Il suo partito (Articolo 1 – MDP) in poco tempo sta gettando buone basi per il futuro…

Abbiam cominciato 6 mesi fa e siamo già un po’ in tutta Italia, siamo avanti con le sedi, con l’organizzazione, con le presenze… però abbiamo un compito importante. Nelle prossime settimane attiveremo dei processi di partecipazione per costruire un’assemblea nazionale, per avere quindi un primo, seppur provvisorio, organismo che rappresenti i territori. Adesso è ora di passare alla seconda fase!

Quali prospettive vede Bersani per la nostra Regione e per la nostra Città?

Io ho questa teoria qui: Il Sud ha gli stessi problemi dell’Italia ma raddoppiati. Se guardiamo tutti gli indicatori sono difficili per l’Italia, dall’occupazione, al PIL, agli investimenti e sono due volte difficili nel Sud. Quindi la ricetta deve essere la stessa con forza raddoppiata. Sto parlando in particolare di un ciclo di investimenti. Noi di MDP abbiamo delle idee ma: senza investimenti non dai lavoro, senza lavoro non partono i consumi e la ruota non gira. E il lavoro vuol dire lavoro non precario, lavoro retribuito il giusto, lavoro più tranquillo e più sicuro, per dare alle famiglie una prospettiva che possa consentire di consumare, di stare dentro l’attività economica. Se c’è troppa disuguaglianza la ruota non può girare, questo ormai lo riconoscon tutti da Draghi in giù. Quindi è una proposta di sinistra ma si rivolge a tutte le persone di buon senso.

 

 

Leggi anche:

Lascia un commento