Reggio Calabria – Immobili confiscati a disposizione per i genitori dei bambini in cura presso Ospedale Riuniti

Il comune di Reggio Calabria ha stipulato una convenzione con la regione per destinare due immobili confiscati, ad associazioni che assistono le famiglie dei bambini ricoverati all’ospedale Riuniti.

“Si tratta di due immobili ubicati a pochi passi dall’ospedale, da adibire a scopo abitativo. Questi verranno utilizzati per supportare i genitori, che vengono da fuori, di bambini che rimangono anche per mesi in cura presso il reparto di Terapia Intensiva Neonatale.

Questo è un grande passo per andare in contro alle esigenze delle famiglie.”

Cosi ha affermato il vice sindaco della Città Metropolitana, Riccardo Mauro.

Leggi anche:

Lascia un commento