Sporcizia e degrado nell’abbandonata scuola “Boccioni” di Gallico: interviene Fortunello

Un altro dei suoi tanti interventi in favore della propria città. Il sergente Fortunello (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ) dimostra ancora una volta volontà e amore verso la propria città, una città che non riesce a vederla nella mani del degrado (non in toto ovviamente). Questa mattina è toccato alla scuola media statale “Boccioni” di Gallico, situata in Via del Torrente 59, ricevere la “visita” di Fortunello. Una scuola che, tra ristrutturazione prima e chiusura per inagibilità poi, è oramai chiusa da circa tre anni portando al suo interno i segni della mancata pulizia che, appunto, manca da circa trentasei mesi. Struttura abbandonata, lurida e fatiscente che l’uomo Fortunello, inneggiando l’aiuto delle istituzioni, vuol cercare di far risorgere. Già nella mattinata odierna lo stesso Fortunello ha adoperato (per quanto potuto) all’interno della struttura con interventi di pulizia, così come farà nell’arco della prossima settimana.

Fortunello chiede il sostegno delle istituzioni e, in particolare, del Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio che ha presentato il progetto “500 scuole sicure” che consiste nel ristrutturare, appunto, le scuole più disagiate. Una di queste sarebbe, appunto, il “Boccioni” di Gallico: una struttura nella quale tutt’oggi regna il degrado e che i cittadini vorrebbero riavere attiva.

Leggi anche:

Lascia un commento