REGGIO – Al Palazzo della Cultura, Alex Caminiti, “Un viaggio nei luoghi dell’anima”

E’ stata presentata nella giornata di ieri, presso il Palazzo della Cultura, la mostra titolata “Un viaggio nei luoghi dell’anima” che contiene le opere di Alex Caminiti, artista messinese che riscuote grande successo in tutto il mondo. La mostra è curata dal noto critico massimo Scaringella che dal 1991 si dedica alla diffusione dell’arte italiana all’estero, curando numerose mostre collettive e personali itineranti in Europa, Medio Oriente, Australia.

A fare gli onori di casa, oltre che alla direttrice Anna maria Franco, anche il giovane Consigliere, delegato alla Cultura, Filippo Quartuccio che ha così presentato Alex Caminiti: “Il Palazzo della Cultura si arricchisce di artisti sempre più giovani. Oggi siamo in compagnia di Alex Caminiti, artista di fama internazionale che espone le sue opere in tutto il mondo. Per noi Città Metropolitana è motivo di orgoglio, siamo orgogliosi di ospitarlo perché è un valore aggiunto per la nostra Città, ma soprattutto è un valore aggiunto la sua arte perché si può collegare con quello che i giovani nella nostra Città vogliono realizzare. Consiglio a tutti di venire a visitare la sua mostra perché ne vale veramente la pena, perché è un artista serio e competente”.

Lo stesso artista ha così presentato la sua mostra: “Il significato delle mie opere è facilmente riconducibile al mio linguaggio pop che è molto poliedrico. Le opere qui esposte rappresentano vari periodi del mio percorso artistico. Ci sono tante piccole provocazione dalle quali ognuno trae la propria interpretazione. La bellezza del nostro rinascimento, la bellezza della nostra pittura, di quella che è la nostra storia; è questo quello che io voglio riportare alla memoria. Sono molto felice di essere a Reggio e ringrazio il Consigliere Quartuccio e la Dott.ssa Franco per avermi dato la possibilità di essere in questo posto”. Io cerco di portare il sud in tutto il mondo, dobbiamo difendere la nostra terra e non la dobbiamo abbandonare.

 

Leggi anche:

Lascia un commento