REGGIO – A Palazzo Alvaro la prima edizione del premio “Oreste Granillo”

È stata assegnata a Michele Uva, vicepresidente UEFA, la prima edizione del premio dedicato alla memoria dello storico presidente della Reggina Oreste Granillo, ideato dal giornalista Maurizio Insardà.

Il premio che Uva ha ricevuto dalle mani del Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà e di Maria Stella Granillo, figlia di Oreste, è stato realizzato dalle sapienti mani del maestro orafo Spadafora.

La serata condotta dalla giornalista Mediaset Marica Giannini coadiuvata dal giornalista Italo Cucci ha visto la partecipazione di numerosi ospiti, tra i quali spiccano i nomi di Franco Causio, campione del Mondo con la Nazionale nel 1982 che ha vestito per una stagione la maglia amaranto, Alfredo Pedullà, noto giornalista sportivo, Carlo Regalia allenatore della Reggina negli anni ’70 e tanti altri ex giocatori e dirigenti che hanno fatto la storia di questo glorioso club come Franco Iacopino, Gabriele Martino, Lillo Foti e l’attuale presidente Mimmo Praticò.

Tutti gli ospiti hanno avuto modo di raccontare, davanti a una sala gremita del Palazzo della Città Metropolitana, un loro particolare ricordo o un aneddoto legato alla figura di Oreste Granillo. 

Dagli interventi è emerso il ritratto di un personaggio carismatico che ha saputo lasciare il segno in tutti i settori in cui si è dedicato con grande senso del dovere e grande senso civico, un uomo che credeva nei valori della vita e dello sport e che sapeva metterli in pratica, in poche parole un modello per la comunità.

Leggi anche:

Lascia un commento