REGGINA – Il Francavilla non riesce a guastare la festa amaranto. 3-2 finale e salvezza ad un passo

Partenza sprint per la Reggina di mister Zeman che dopo appena 11 minuti si ritrovano con un vantaggio di due gol a zero sui pugliesi. Assist di Leonetti e gol di Bianchimano che, dal limite dell’area di rigore, la mette sotto il sette e regala il vantaggio amaranto. Vantaggio che si fa più consistente all’ 11′, quando la coppia d’attacco della squadra dello Stretto inverte i ruoli del primo gol e, con l’assist di Bianchimano, Leonetti la mette dentro a pochi metri dalla porta. Il primo tempo termina sul 2-0 con una Reggina che sembra avere il pallino del gioco tra le mani. Nel secondo tempo invece, la Virtus si getta in avanti più frequentemente per trovare il gol del possibile 1-2, che arriva all’80’ grazie ad un colpo di testa dell’attaccante biancoazzurri Abate che insacca Sala. Due minuti più tardi Bangu si presenta a tu per tu con Albertazzi che viene battuto dal giocatore congolese. Abate fa tremare di nuovo gli amaranto con un’altro centro al 90′ che porta il risultato sul 3-2. La partite termina tra gli applausi e con il grido liberatorio della Curva Sud che, nel corso della gara, non ha mai smesso di incitare la squadra.

Reggina che continua la serie di vittorie (interrotte dalla trasferta di Foggia) e sale a quota 41 punti con la salvezza che, adesso, si potrà toccare (quasi) con mano.

Leggi anche:

Lascia un commento