La Reggina “resuscita” il Matera. Gli amaranto perdono 2-0, rimandata ancora la prima vittoria fuori casa

La Reggina cade anche a Matera, d’altronde contro un avversario nettamente superiore, nella gara delle 18:30 termina 2-0. Gli amaranto sono stati in grado di “resuscitare” anche il Matera, reduce da 5 sconfitte consecutive. I lucani hanno letteralmente dominato la gara, siglando entrambe le reti nel primo tempo, prima con l’ex Di Lorenzo al 9′ e poi con il bomber Maicol Negro su calcio di rigore (16esima rete per lui) non assegnato all’inizio, poi reso noto dal guardalinee. Per la Reggina nulla da fare in trasferta, di fatto, con la gara di questa sera, sono 15 le sconfitte lontano dalle mura del “Granillo”. Reggina che non vede i frutti del lavoro svolto in settimana dalla coppia Bianchimano-Coralli e che resta totalmente assente nel primo tempo. Nella prima metà della ripresa, invece, qualche motivazione in più ma senza creare importanti palle gol. In questa seconda frazione di gara l’arbitro annulla giustamente il gol dell’eventuale 2-1 agli amaranto con Leonetti, fermato in posizione di off-side dopo aver ricevuto il pallone da Porcino. Dopo questa sconfitta, sia la classifica che il tabù delle vittorie fuori casa restano invariate.

Per la squadra di Zeman, adesso, bisogna pensare al primo scontro diretto contro la Vibonese domenica 19 Marzo dalle ore 18:30 al “Granillo”.

Leggi anche:

Lascia un commento