REGGIO CALABRIA – La signora Virginia a ReggioInforma: “Una maestra ha tirato uno schiaffo a mio figlio! Basta, non se ne può più!”

Ecco riportate le dichiarazioni di Virginia Colonnetta, mamma di un bambino di nove anni, il quale è stato vittima di questo increscioso fatto.

Dopo esserci messi in contatto telefonico, la signora inizia a raccontare la vicenda: “Lunedì mio figlio come tutti i giorni è andato a scuola, ed è successo che all’ultima ora per problemi personali è mancata una delle maestre, al suo posto è dunque subentrata una supplente. Tornato a casa il bambino era stranamente nervoso, e prima del pranzo ho notato un segno sul suo volto, guardo meglio ed era il segno di uno schiaffo. A quel punto mi racconta tutto: “mamma -mi ha detto- a scuola stavo sistemando il banco che dondolava e siccome faceva rumore la maestra si è avvicinata e me lo ha sbattuto forte sulle gambe, mi ha fatto male, io l’ho spinta per allontanarla, mi sono seduto e lei da dietro mi ha tirato uno schiaffo“. Dopo di ciò l’ho portato all’ospedale e il referto è stato: “Echimosi sulla guancia destra e quattro giorni di prognosi.”

In seguito la signora Virginia si è recata dalla dirigente dell’istituto: “Ho parlato anche con la dirigente che però mi risponde di non credere all’accaduto essendo che conosce personalmente tutte le docenti. A quel punto ho fatto denuncia al Comando dei Carabinieri in Via De Nava.”

Questo il suo messaggio finale: “Sono veramente rammaricata. Mio figlio ha subito un’umiliazione! Dalla vergogna subito dopo dello schiaffo si è coperto il rossore del viso con la felpa ed è da due notti che dopo che si addormenta, si sveglia urlando. Adesso ho contattato una psicologa che si è mostrata disponibilissima ad aiutarmi. Vorrei che in tutte le scuole vengano messe le telecamere perchè non se ne può più di questi fatti. Io voglio stare tranquilla, non se ne può più!”

 

La nostra Redazione è aperta ad ogni eventuale replica da parte di qualunque altra persona sia a conoscenza del fatto e volesse comunicare e rendere pubblico il proprio parere.

Contatti:

-reggioinforma@libero.it o

-messaggio alla Pagina Facebook Ufficiale: ReggioInforma

Leggi anche:

Lascia un commento