Lo sport più bello del mondo fa un’altra vittima

Tragedia sul rettangolo verde, dove durante la partita tra Cannara e Nuova Fulginum di Foligno valida per la Coppa Italia promozione.

Il protagonista della storia è Riccardo Pizzi, calciatore esperto di 30 anni che durante un ripiegamento difensivo, passa la palla al proprio portiere e nel tentativo di allargarsi per ricevere il pallone, cade a terra privo di sensi.

La partita viene immediatamente interrotta, il medico sociale a bordo, prova a rianimare l’atleta, facendo uso secondo i testimoni, anche di un defibrillatore, ma di fatto è tutto inutile, anche dopo l’intervento dei soccorsi, la situazione già grave diventa critica e poco dopo segue la morte del calciatore.

Ora sarà la procura di Perugia ad indagare facendo uso dell’autopsia, sulla morte del ragazzo, intanto si cercano eventuali responsabili per una delle tante, troppe vittime, dello sport più bello del mondo.

Leggi anche:

Lascia un commento