COSENZA- Inquinate le acque del torrente per le perdite di un tubo.

In seguito alla segnalazione di una colorazione anomala del torrente San Mauro, a Castrovillari (Cosenza), sono stati effettuati dei sopralluoghi dalla Capitaneria di porto di Corigliano Calabro che hanno rivelato la presenza di un tubo rilasciante liquido nero e maleodorante.

Quest’ ultimo proveniva dal processo di molitura delle olive di un frantoio operante vicino al torrente.

I presunti responsabili dello scarico di scarti industriali non autorizzato sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Castrovillari.

Sono stati sequestrati 1.300 metri quadrati di piazzali del frantoio e 700 metri del torrente San Mauro.

Leggi anche:

Lascia un commento