COSENZA- Cartellino timbrato e assenze non autorizzate.

I provvedimenti sono stati emessi dal Gip su richiesta della Procura della Repubblica che ha condotto l’inchiesta, sotto le direttive del Procuratore Mario Spagnuolo, sulla base delle indagini svolte dal Comando provinciale di Cosenza della Guardia di Finanza.

Gli interessati sono alcuni dipendenti della sede di Cosenza della Regione Calabria, i quali erano da un pezzo sotto l’attenzione del Nucleo di polizia tributaria che ha potuto constatare,  secondo quanto riportato dalla Guardia di Finanza, la cattiva condotta dei lavoratori in questione che si assentavano dal posto di lavoro senza alcuna autorizzazione.

Leggi anche:

Lascia un commento