Calabria – ritrovati resti di un “Elephas antiqus” in Sila

Lo scorso 17 settembre in Sila, a causa della siccità che ha cateterizzato il periodo, sono stati trovati i resti di un “Elephas antiquus”, elefante dalle zanne dritte.

Da tempo studiosi e archeologi sostengono l’importanza del comprensorio montano della Sila Grande, sia per la conoscenza del patrimonio “paleo-archeologico” che per le dinamiche insediative che hanno interessato la zona, dalla Preistoria all’Alto Medioevo.

È intervenuto sull’accaduto anche il Presidente Oliverio, sottolineando l’importanza della scoperta per la crescita del territorio.

foto: ANSA.

Leggi anche:

Lascia un commento