Reggina, Zeman: “Per le occasioni potevamo vincere anche 7-2. Partiti bene in questo trittico, ora bisogna non fallire”

Ecco le parole di Karel Zeman, tecnico della Reggina, nella sala stampa del Granillo:

“Ci siamo complicati la vita perché abbiamo sbagliato gol facilissimi, almeno 7-8. Abbiamo creato tante occasioni contro una squadra che non subiva gol da quattro partite. Mancare certe occasioni ci fa capire le problematiche che abbiamo dovuto fronteggiare durante la stagione, dove ci manca cinismo.

Il momento più caldo della partita è stato quello iniziale, visto che aspettavamo questa partita da una settimana e infatti abbiamo fatto due gol nel primo tempo. Abbiamo staccato 15′ all’intervallo e questo ci ha fatto male.

Abbiamo concesso qualche cross di troppo agli avversari, dovevamo essere più aggressivi sule fasce. A parte il gol subito, non abbiamo mai davvero sbagliato, anche se il Melfi ci ha schiacciato in qualche volta.

Il primo tempo a Siracusa è stato all’altezza, il fatto di non aver mai vinto in trasferta ci penalizza un pò.

Siamo partiti bene in questo trittico, abbiamo altri due impegni molto importanti da non fallire. Dobbiamo essere convinti di ciò che facciamo, dobbiamo limitare le amnesie e credo che possiamo portare a casa certe partite, sopratutto contro le avversarie dirette.

E’ complesso lavorare sull’approccio della squadra, perché molto spesso questo dipende dal singolo, è più facile entrare nella testa di un 18enne che di un 30enne. Questa partita, per le azioni, potevamo vincerla anche 7-2.”

(Fonte TuttoReggina)

Lascia un commento