Reggina, Maurizi: “Tornano Tulissi, Bianchimano e Sciamanna. Su Mezavilla e Cucchietti…”

Le parole, in conferenza stampa, di mister Agenore Maurizi in vista della gara di domani pomeriggio (ore 16:30 stadio “Oreste Granillo”) contro la Fidelis Andria:

Sul ritorno di Tulissi, Bianchimano e Sciamanna – Finalmente possiamo contare su questi tre calciatori. Sono a nostra disposizione per poter affrontare la gara di sabato. Abbiamo optato per tempi di recupero più lunghi per averli a completa disposizione per questa partita. Potevamo averli in anticipo ma non volevamo rischiare.

Abbiamo una chiara identità e voglio che i ragazzi la mettano in campo domani. Dobbiamo giocare come sappiamo e come abbiamo dimostrato di saper giocare.

I due ko ? Abbiamo perso anche per meriti degli avversari che non ci hanno fatto esprimere al meglio il nostro gioco. Indipendentemente da questo, ogni cosa che facciamo dipende da noi, siamo padroni del nostro destino.

Sulla squadra avversaria – L’Andria non è una squadra che propone molto gioco. È una squadra solida di categoria che si chiude molto ma che ha tanta grinta. Ha una difesa che prende pochi gol con un portiere esperto. Possiedono giocatori che hanno giocato diversi anni in questa categoria ma anche giovani interessanti, come Minicucci. Anche Quinto è un buon calciatore. Noi però pensiamo a noi stessi. Siamo una buona squadra e credo che domani i miei ragazzi mostreranno i loro valori.

Fino ad ora abbiamo incontrato solo due squadre che giocano molto bene (Matera e Trapani) e ne abbiamo subito le conseguenze.

Mezavilla elemento trascinante ? Calciatori di una certa esperienza devono far questo e lui lo sta facendo, a volte ci riesce e altre no ma questo dipende da tante cose. Adriano ci sta dando una grande mano sia in campo sia all’interno dello spogliatoio, trasmette molto coraggio ai giovani. Il suo rendimento ? Sfa facendo un ottimo campionato ma deve essere coadiuvato da altri 10 compagni. Con la crescita della squadra anche lui farà meglio. Sta pagando la condizione fisica per via degli imprevisti avuti all’inizio (lutto di Di Filippo e infortunio di Gatti) dove è stato posizionato per necessità in un ruolo non suo.

Sulla gara di domani – Quella di domani sarà una partita importantissima, ci sono in palio tre punti fondamentali che speriamo siano i nostri…

Cucchietti para-rigori, ma i rinvii ? Thomas è un portiere, a mio avviso, di grandi prospettive. Non tanto da quello che esprime dal punto di vista tecnico ma da quello che esprime dal punto di vista umano. Ha una motivazione intrinseca interna molto buona e credo che alla fine sia quella che faccia la differenza. Rinvii sbagliati ? Ci sta lavorando e deve migliorare. Cerca sempre il lancio sull’esterno.

Leggi anche:

Lascia un commento