Reggina, Bianchimano: ”Bilancio positivo. Non ascolto le voci, penso solo alla Reggina”

Cinque reti in undici gare. E’ questo il bilancio di Andrea Bianchimano, attaccante della Reggina che questo pomeriggio ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue parole:

Bilancio stagionale ? Dal primo giorno abbiamo sempre seguito il mister su tutti gli aspetti. Il bilancio, ad oggi, è più che positivo. Nelle prime gare abbiamo dimostrato quello che sappiamo fare, siamo un ottimo gruppo con grandi qualità. A parte il calo, delle ultime giornate reputo positivo il bilancio di questa prima parte di stagione. 

Motivi del calo ? Lavoriamo giorno dopo giorno sul campo per cercare di non commettere più  gli errori fatti in precedenza. Non so a cosa sia dovuto il calo, posso assicurare che lavoriamo costantemente.

Il mio rendimento ? Non mi aspettavo di iniziare così. Siglare due doppiette contro squadre come Lecce e Catania non me lo aspettavo. Non ho mai dato peso alle voci, penso a migliorarmi giorno dopo giorno.

Sul mercato – Se dovesse arrivare un’offerta importante la valuteremo tutti insieme. Per ora che sono qua penso alla Reggina e a dare il massimo per questa maglia.

Rende ? Sicuramente c’è tanta voglia di rivalsa da parte di tutto il gruppo. Stiamo lavorano per portare a casa i tre punti domenica contro il Rende. All’andata abbiamo sbagliato tanto sotto porta ma nel calcio ci sta. Non guardiamo indietro ma pensiamo alla gara di domenica.

L’assenza di Sciamanna sta pesando. E’ un buon giocatore e lo ha fatto vedere nelle prime partite. Ci ha dato un grande contributo, speriamo ritorni il primo possibile.

Coppia di attacco ? Mi trovo bene con tutti. In allenamento il mister ci fa ruotare in attacco. Il modulo (4-3-1-2) ci soddisfa.

Calcio ? Ho iniziato da quando avevo 5 anni e da li non ho mai smesso di inseguire il mio sogno. L’obiettivo mio, come penso sia anche quello di tutti i calciatori,è quello di giocare in Serie A.

Reggio ? Sto bene qui. I primi mesi ho fatto un po di fatica ad ambientarmi ma adesso sto bene.

L’assenza della curva sta incidendo. Ci davano una carica in più e secondo me ci hanno aiutato vincere diverse partite, come quella con il Catania. 

Squadra poco attaccata alla maglia ? Non è così perchè vedo l’impegno che noi tutti mettiamo ogni giorno. Non penso sia una mancanza di attaccamento alla maglia. Tutti ci stanno mettendo l’anima perchè sanno che è una maglia storica.

Essendo arrivato molto giovane qui a Reggio in un campionato a me sconosciuto ho lavorato sempre al massimo seguendo i consigli dei miei ex compagni. 

Ripeto, le notizie non mi interessano. Penso solo a lavorare sul campo.

Contro il Rende sarà una partita fondamentale per noi e per il futuro della società. Invito la gente di Reggio a venire allo stadio a sostenerci cercando di portare a casa i tre punti.

 

 

Leggi anche:

Lascia un commento