“Stava riunificando due fazioni rivali” – vittima per sbaglio di un Raid aereo

Zahran Alloush, uno dei capi della ribellione siriana, è stato ucciso durante un raid russo nei pressi di Damasco. Lo rende noto l’Osservatorio per i diritti umani. Il raid ha colpito un edificio dove Alloush teneva una riunione forse per riunificare due fazioni rivali. Alloush era uno dei capi più potenti della ribellione e il suo gruppo, Jaysh al Islam, controlla gran parte delle aree periferiche di Damasco.Secondo l’emittente libanese Al-Mayadeen, 13 raid hanno colpito ieri quartieri orientali della capitale siriana.

Abo Hammam al Bwaydani è stato nominato nuovo capo del Jaysh al Islam, riferisce ancora l’ong. Al Bwaydani è originario di Duma, roccaforte ribelle una quindicina di chilometri a nord-est di Damasco.

(ANSA)

Leggi anche:

Lascia un commento