Reggio Calabria – Sigillata nave con esplosivo ‘ndrangheta a largo di Saline

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 26 NOV – Il mercantile ‘Laura C’, affondato nel 1941 al largo della costa calabrese, davanti Saline Ioniche, con un ingente carico di munizioni ed esplosivo, รจ stato definitivamente sigillato. Negli anni gli investigatori hanno accertato che la nave era diventata un deposito a disposizione delle cosche della ‘ndrangheta. Le operazioni sono state illustrate dal prefetto di Reggio Calabria Claudio Samnartino, dal Procuratore Federico Cafiero De Raho, e dai vertici della Marina Militare.

Leggi anche:

Lascia un commento