Aeroporto dello stretto: Grande vittoria.. ma davvero una “svolta?”

aereo

Quest’ultima settimana è stata certamente incentrata sul discorso aeroportuale, nel dettaglio, sulla vicenda che lo scalo reggino, soprattuto per via dell’annuncio di abbandono di Alitalia, dovesse ormai avviarsi alla conclusione della propria esistenza.

La questione, nell’animo di tutti i reggini non si è ancora placata, pare infatti che la “grande vittoria” ottenuta qualche giorno fa dal sindaco Falcomatà, dal presidente della Regione Calabria dott. Oliviero e dai diversi attori coinvolti, non sia propriamente un trionfo, ma un allungo di quella che è un agonia senza fine sia dei cittadini, che dei protagonisti stessi.

L’aeroporto resterà aperto, ma i voli, (intendendo quelli della compagnia di bandiera) saranno allungati di mesi al massimo, per pianificare nel frattempo una nuova strategia.

I movimenti aerei pianificati al Tito Minniti saranno 4 e nel dettaglio:

PARTENZE:
Da Reggio a Roma delle ore 12:05
Da Reggio a Milano delle ore 16:30

ARRIVI:
Da Milano a Reggio delle ore 09:40
Da Roma a Reggio delle ore 14:35

Si spera che la vicenda si possa concludere nel migliore dei modi per le famiglie dipendenti dallo scalo, per i reggini e per una città che sicuramente non merita tutto questo.

Christian

Collaboratore presso ReggioInforma.

You may also like...

Lascia una risposta