Matera – Reggina: le pagelle degli amaranto

Screenshot_20170216-143530

Amaranto che escono sconfitti dal campo di Matera e che di fatto sciupano un’ottima occasione per uscire dalla zona playout.

Dopo il match di oggi, ecco le pagelle degli amaranto:

Sala 6.5: Forse qualche responsabilità sul primo goal, nessuna invece sul secondo, abbastanza impegnato, risponde relativamente bene smontando più di un pericoloso tiro in porta.Al 89′ compie il miracolo quando, a botta sicura dell’attaccante di casa, ci mette le mani e salva quantomeno l’orgoglio degli amaranto.

Maesano 5: Prende pochi palloni e smista male per i compagni, male la sua prestazione, soprattutto dopo i primi 45 minuti.

Gianola 6: Ottima chiusura al 56′, funziona senza dubbio meglio di Kosnic ma in fase di copertura sente la differenza di velocità con l’avversario.

De Vito 6: Qualche errore in fase di copertura, ma durante la partita mostra grande personalità uscendo qualche volta come un libero. Causa il rigore. Al 75′ salva il risultato togliendo in scivolata l’occasione uno contro uno a Negro. Esce al 78′ per far posto a Possenti.

Possenti: s.v

Kosnic 5,5: Viene quasi sempre saltato, male in fase di copertura.

Porcino 4,5: Praticamente invisibile, manca di supporto ai compagni non trovando quasi mai il giusto passaggio. Serve Leonetti al 84′ che in posizione di fuorigioco realizza da due passi, goal ovviamente annullato agli amaranto, poteva e probabilmente doveva provare la conclusione.

Knudsen 6: Lavoro quasi invisibile il suo ma di grande quantità, aiuta moltissimo la manovra difensiva a discapito forse di quella offensiva, dove però ha qualche guizzo nel suggerire passaggi non sempre esatti.

Botta s.v: Esce al 39′ dopo aver subito un colpo e fa spazio a Leonetti

Leonetti 6: Perde un pallone velenoso al 62′ su un potenziale contropiede amaranto. Tanto movimento per lui, ma manca di compattezza.

Bangu 5,5: Manca di precisione nel servire i compagni, tanto altruismo per lui che, pur sbagliando molto, recupera moltissimi palloni.

Coralli 5: Abbastanza fuori dai ritmi, pescato spesso in fuorigioco, forse in quel ruolo non riesce a tenere i 90 minuti, soprattutto se non ha un costante appoggio.

Bianchimano 5,5: Guizzo al 2′ del st, quando scappa via sulla fascia destra, cerca e trova Coralli che però viene anticipato sul più bello, forse però poteva anche servire Leonetti che veniva a rimorchio. Nei minuti successivi poche altre fiammate per lui.

Christian

Collaboratore presso ReggioInforma.

You may also like...

Lascia una risposta