Reggina, Praticò furioso in sala stampa: “Ci hanno gridato vergogna ma noi abbiamo dignità da vendere. Noi facciamo i fatti, gli altri le polemiche…”

Ecco le parole del presidente Mimmo Praticò in sala stampa, alla presenza di alcuni soci della Reggina 1914:

Sono rammarico delle polemiche di questi ultimi giorni, ritengo che il sottoscritto e la società abbiano sempre rispettato tutti, giornalisti e tifosi tutti e sono pronto a chiedere scusa se così non fosse.

Insieme agli altri soci, abbiamo contribuito ad un piccolo miracolo, atto a non far perdere un fenomeno sociale come la Reggina. La squadra del mio cuore, che nel 2015 non era iscritta ad alcun campionato (e questo non se lo ricordano tutti), da cretino ho pensato che la Reggina potesse essere un traino, ma non è così. C’è un gruppetto di psuedotifosi che sui social fa sempre e solo polemiche. Per quest’anno l’obiettivo dichiarato è la salvezza e siamo in linea. Stamattina ho letto che la Reggina, con il comunicato di ieri, ha voluto gettare benzina sul fuoco. Ho letto che qualcuno che si professa tifoso, ha scritto la parola vergogna sui social: ma vergogna di che???? A noi vergogna???? Siamo davvero impazziti!!! Che qualcuno possa scrivere vergogna, è impensabile. Ci siamo fatto il mazzo così nelle nostre aziende, dove lavorano i nostri figli e le nostre famiglie. Questa società non ha nulla da vergognarsi, questa società ha dignità da vendere, senza l’aiuto di nessuno, tranne che dei nostri tifosi. E tutto ciò è riconosciuto a livello nazionale. La stima e la credibilità non ce l’hanno regalata!!!!! Martedì scorso, mentre a Reggio impazzavano le polemiche per un’intervista mancata, noi PORTAVAMO A CASA DUE PUNTI!! Abbiamo, infatti, firmato la fidejussione accessoria richiesta dalla Lega!!!

Non permettiamo a nessuno che si calpesti la dignità dei dirigenti e dei calciatori, per me i calciatori della Reggina sono gli uomini migliori del mondo e devono passare sul mio cadavere prima di dover offenderli.

Se non c’è il rispetto, valuterò il da farsi. A queste condizioni, il calcio a Reggio se lo facciano questi signori che parlano e parlano, o lo faccia chi c’è dietro di loro.

La gente mi ha applaudito questo pomeriggio. C’è gente che mi ha gridato vergogna, si devono vergognare solo loro: VERGOGNA!!

(Fonte TuttoReggina)

You may also like...

Lascia una risposta