Locri – Da bene confiscato a struttura turistica

E’ a Locri che un bene confiscato alla ‘ndrangheta dopo l’adeguata ristrutturazione, è diventato una struttura turistica e più precisamente un ostello.  A gestire la location sarà il consorzio Goel in collaborazione con il comune di Locri e  ”Locride” è il nome che è stato scelto . L’ostello per la gioventù pensato a favore dello sviluppo turistico e sociale , è diviso in cinque piani , dotato di ascensore ed è in grado di ospitare fino a 45 persone .

Precedentemente il bene è stato oggetto di un bando di gara presentata dal Comune di Locri lo scorso anno; ad oggi è il gruppo Goel che si è aggiudicato l’assegnazione di quest’ultimo gratuitamente.

You may also like...

Lascia un commento