Messina, convalidato il passaggio della maggioranza del club agli imprenditori reggini

E’ arrivata la fumata bianca in casa ACR Messina. Il sodalizio giallorosso passa sostanzialmente di mano, con il 70%delle quote del club rilevate da un gruppo di imprenditori calabresi facenti capo a Giuseppe Marcianò e PasqualeGerace, i cui nomi tradiscono le origini reggine.

Il gruppo Stracuzzi detiene appena il 18% delle quote del club, gli altri sono sparsi tra altri soci.

La nuova maggioranza del club, giunta dopo varie vicissitudini che hanno chiamato in causa altri imprenditori (tra cui Franco Proto e l’avvocato Massone, quest’ultimo “respinto” dalla piazza), sta lavorando subito per presentare la fidejussione “sostitutiva” richiesta dalla Lega Pro dopo il fallimento della Gable e cercherà di operare sul mercato in entrata, considerando che molti elementi sono destinati a partire.

La valutazione della bontà dell’operazione sarà valutata con il tempo i fatti, di certo fa pensare il fatto che imprenditori reggini abbiamo voluto investire su un club calcistico che vanta anche delle esposizioni economiche importanti, piuttosto che operare nel loro territorio…

(TuttoReggina)

You may also like...

Lascia una risposta