REGGIO CALABRIA – Al Cilea l’ottavo Memorial Mino Reitano [FOTO]

REGGIO CALABRIA – Nella cornice del Teatro Francesco Cilea, si è svolto ieri il Memorial in ricordo del grande ed indimenticato artista reggino, Mino Reitano.

Giunto ormai all’ottava edizione, lo spettacolo, presentato dal giornalista Emilio Buttaro coadiuvato da Adela Laface e Alessia Digiò, è stato organizzato come ogni anno dall’associazione Musicale e Culturale “La vita è così” presieduta dall’instancabile Gegè Reitano, fratello di Mino, e dal nipote Enzo, figlio del compianto maestro Franco Reitano, che ha curato la scenografia e il video e ha debuttato nelle vesti di direttore d’orchestra per i brani: “Eloise” cantato da Felice Pagano, “Perdere l’amore” cantato dal figlio Bryan e “tre parole al vento” interpretato da Ermes Nizzardo. L’orchestra diretta dal maestro Pasquale Campolo è “l’Orchestra moderna mediterranea”.

Tra le tante esibizioni alle quali ha potuto assistere il pubblico del Cilea spiccano quella di Enzo Reitano con “Ma ti sei chiesto mai”, brano che Mino ha presentato nel 1992 al Festival di Sanremo, quella del figlio Bryan Reitano che ha interpretato “Perdere L’amore”, quelle di Felice Pagano e di Angelo Mauro e quella delle gemelle Chiara e Martina Scarpari, le quali, solo qualche hanno fa, hanno trionfato al talent di Rai uno “Ti lascio una canzone”condotto da Antonella Clerici. sul palco sono saliti inoltre diversi giovani cantanti che stanno riscuotendo un buon successo sia a livello nazionale che a livello internazionale con numerosi riconoscimenti.

Ospite d’eccezione Grazia Reitano, che ha fatto emozionare  gli spettatori interpretando “Gente di Fiumara” e cantando in un duetto virtuale con il padre “Calabria mia”. Grazia, inoltre, ha fatto ascoltare il suo singolo “Resta qui”, brano in ricordo di Mino con il quale ha debuttato nel mondo della musica.

Durante la serata c’è stato modo di ricordare il noto giornalista Tonio Licordari  (recentemente scomparso), con una targa consegnata al figlio Natalino; ha partecipato al ricordo anche Tonino Raffa, radiocronista e voce storica di “Tutto il calcio minuto per minuto”, raccontando diversi aneddoti per commemorare l’amico fraterno.

Nel corso dello spettacolo è avvenuta la consegna del premio Folk 2017. Sono stati insigniti del riconoscimento Enzo Laface, Otello Profazio, Demetrio Aroi, Angelo Laganà e Maurizio Scuncia in arte “Micu u pulici”, noti cantanti e musicisti calabresi, che nel corso della20170128_001953 loro carriera hanno più volte collaborato con Mino Reitano.

Il finale è stato un tripudio di bandiere tricolori sul palco, con gli interpreti che hanno contribuito al successo di questa edizione del Memorial, che hanno cantato tutti insieme sulle note di “Italia”, un inno al Bel Paese che si classificò sesto al festival di Sanremo del 1988.

Il successo riscosso dalla manifestazione, non è più una novità. La gente è accorsa numerosa al Teatro Cilea per commemorare un nobile figlio di questa Terra come Mino Reitano, che, nel corso della sua vita, rimase sempre legato alle sue origini e rese  grande la Calabria in Italia e nel mondo. Con la sua bontà d’animo e la sua semplicità, non ha potuto fare a meno di lasciare piacevoli ricordi in coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Per questo è ancora ricordato con grande affetto a otto anni dalla scomparsa,  e l’accoglienza riservata a tutti i suoi familiari è sempre molto calorosa.

Da oggi inizia il conto alla rovescia per la nona edizione che come di consueto si svolgerà il 27 gennaio.

Appuntamento al prossimo anno!

 

 

 

You may also like...

Lascia una risposta