Villa S.Giovanni, l’Alberghiero alza la voce: pronta una protesta contro i disagi scolastici

Andare a scuola è un diritto, ma per esercitarlo ci devono essere anche le condizioni adatte, che sembrano mancare in molte scuole d’Italia. L’ IPALB TUR (Alberghiero Turistico) di Villa San Giovanni ne è purtroppo un esempio. Una scuola “trascurata” da tutti che, al rientro dalle vacanze, ha visto e sentito molte lamentele da parte degli alunni che la frequentano riguardanti sia il malfunzionamento dei termosifoni che la carenza di aule. Alunni che dichiarano la situazione attuale riguardante i termosifoni:

L.C. : “È da ieri, giorno in cui siamo rientrati dalle vacanze, che riuscire a seguire le lezioni o semplicemente stare in classe è molto difficile a causa del freddo. I termosifoni ? In molte classi sono rotti, in altre funzionano ma solo fino ad una certa ora.”

Altri problemi che ci sono stati comunicati sono quelli della mancanza di classi, ovvero che, diverse classi, sono costrette a svolgere l’intero orario di lezione in un’aula non adatta e non attrezzata. Così, uno studente, ha voluto parlarci della situazione:

L.C. : ” Siamo costretti a fare lezione in auditorium, nel quale siamo circa due classi più quelle che svolgono attività pratica e quindi le lezioni non si capiscono tanto bene. Un’altra cosa brutta del fare lezione qui è che, quando piove, l’infiltrazione dell’acqua piovana porta ad “allagamenti” dell’intera stanza. Ci auguriamo solo che qualcuno intervenga per salvare questa scuola che da quando è stata trasferita (da 3 anni) dalla via 2 Novembre a qui, affronta ogni giorno situazioni difficili. I nostri rapresentanti hanno avuto varie riunioni con la Provincia, nelle quali ci sono stati promessi dei cambiamenti, ma ad oggi, queste promesse non sono state affatto mantenute.”

Gli studenti stanno però, nel loro piccolo, azionandosi per intervenire. Da quanto ci è stato comunicato, dopo lo sciopero effettuato quest’oggi, gli alunni si stanno impegnando al massimo per organizzare una protesta, che faranno partire nei prossimi giorni.

Vi terremo sempre aggiornati…

Ricordiamo inoltre che per altre ed eventuali segnalazioni, è possibile scriverci nella pagina Facebook “Reggioinforma “.

You may also like...

Lascia una risposta