Calabria, sequestrati oltre 2 quintali di botti illegali. Ecco dove…

Sequestrati due quintali di fuochi d’artificio illegali dagli agenti della Questura di Crotone in quanto vietata la vendita di materiale pirotecnico.
Nella provincia calabrese sono state denunciate due persone per i reati di fabbricazione e commercio illegale di articoli pirotecnici.
Il personale della Squadra mobile formato da agenti del Reparto prevenzione Crimine di Cosenza e dal Nucleo artificieri di Catanzaro, hanno trovato, nei pressi di un rudere al Parco delle Rose, uno scatolone con all’interno materiale esplodente illegale tra cui 18 “cipolle”. Il pacco è stato rimosso dalla zona e distrutto in sicurezza. Sono stati trovati altri tipi di botti, ovvero cinque scatole, per un totale di 70 chilogrammi, sono state ritrovate nell’abitazione di un ventottenne che è stato denunciato ed al quale è stata consegnata una multa di oltre 5 mila euro.

A Isola Capo Rizzuto un ambulante, è stato trovato con 30 chili di botti illegali, vista la sua mancata autorizzazione alla vendita.

(Fonte immagine: NewSicilia)

You may also like...

Lascia una risposta