Reggio Calabria – Inaugurati quest’oggi al “Riuniti” il nuovo Pronto Soccorso e Cardiochirurgia (FOTO)

ospedale-riuniti-reggio-calabria

In atto questa mattina agli “Ospedali Riuniti” di Reggio Calabria, l’inaugurazione del nuovo Pronto Soccorso, del reparto di Neonatologia, del reparto di Chirurgia Robotica e del reparto di Cardiochirurgia (con annessa sala di rianimazione e isolamento) oltre al reparto di Terapia Intensiva Neonatale.in-2

Presente all’inaugurazione, oltre alla Stampa e le varie autorità reggine e calabresi, anche il Ministro della Salute: Beatrice Lorenzin, che, insieme al Sindaco Falcomatà ed al Presidente della Regione Calabria Oliverio, ha inaugurato tutti i nuovi reparti con il consueto “taglio del nastro“.

Intervenuto il commissario Scura ai microfoni della stampa, ha voluto concentrare il suo discorso sui primari dei vari reparti, tutti calabresi: “Ben 4 su 5 primari sono calabresi, sono ottimi professionisti che rientrano nella loro terra.”

Il Consigliere Regionale: Francesco D’Agostino, intervenuto anche lui ai microfoni della stampa, mostra gratitudine e soddisfazione nell’esclamare il rispetto degli impegni di Oliviero: “Il Presidente Oliviero e questa maggioranza di governo stanno dimostrando di saper bene mantenere gli impegni presi, lavorando, tutti assieme per rilanciare la Calabria.”in-4

Per finire riportiamo le dichiarazioni del Ministro Lorenzin: “Mentre si illustravano tutte le cose fatte mi sono ricordata dell’ultima mia visita qui nel 2014. Quando sono venuta i ricordo di una situazione non particolarmente felice. Perseveranza, onestà e buona fede sono i tre elementi essenziali per raggiungere un obiettivo, e per la creazione, la costruzione e l’inaugurazione di questi reparti abbiamo noi tutti utilizzato questi tre metodi.”

In corredo all’articolo sono presenti le foto pubblicate sulla pagina Facebook del Sindaco di Reggio Calabria: Falcomatà.

Roberto Foti

Fondatore presso: ReggioInforma e collaboratore presso: TuttoReggina, TuttoMercatoWeb e TuttoLegaPro

You may also like...

Lascia una risposta