Leggende amaranto, tanti auguri all’ex portierone Emanuele Berardi

Dalle giovanili amaranto all’esordio in serie A, e tante, tante altre soddisfazioni con questi colori per Emanuele Belardi che oggi compie 39 anni.

Carriera amaranto”

È sicuramente una leggenda amaranto il portiere nato ad Eboli, ma arrivato da ragazzo nelle giovanili della Reggina, squadra con la quale ha inizio la sua carriera agonistica il 10 Dicembre 1995 nella partita tra Reggina e Palermo (terminata 4-0 per gli amaranto).

Debutto in serie A (a soli 18 anni) il 19 Dicembre 1999 in una partita delicatissima contro il Milan, partita nella quale Belardi si ritrova assolutamente complice sui due gol dei rossoneri ma che si fa perdonare parando un rigore al bomber Andriy Shevchenko e regalando un punto alla sua squadra. Da panchinaro nella stagione 2000-2001 a titolare inamovibile nelle tre stagioni successive (due delle quali in A ed una in B). Nel 2004 arriva a Napoli e da qui al 2011 fa diverse esperienze:Modena,Catanzaro,Juventus e Udinese per ritornare nel 2012 nella Reggina in serie B.

Nel 2014 Belardi firma con gli indiani del Pune City insieme ai connazionali Daniele Magliocchetti, Franco Colomba e Bruno Cirillo. È proprio insieme a quest’ultimo (anche lui leggenda amaranto) che torna alla Reggina per l’ultima volta (2015), contribuendo a portare la squadra alla salvezza nel famoso 30 Maggio (play-out) contro il Messina. Da qui le due leggende amaranto (Belardi e Cirillo) danno l’addio al calcio giocato a livello agonistico, entrambi protagonisti per l’ultima volta al Granillo, il 25 Giugno per una partita di beneficenza (Reggina 88′ vs Reggina 99′).

Tutta la redazione di ReggioInforma ci tiene a fare i migliori auguri ad Emanuele,grande calciatore ma soprattutto grande persona dentro e fuori dal campo.

You may also like...

Lascia una risposta