Comune Crotone, 24 indagati per indennità

guardia-di-finanza-1

(ANSA) – CROTONE, 2 MAG – I militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Crotone hanno notificato l’avviso di conclusione indagini a 24 consiglieri comunali coinvolti nell’inchiesta della Procura della Repubblica sulle irregolarità per i rimborsi delle riunioni di commissione. I consiglieri comunali indagati sono accusati dei reati di truffa aggravata e falso.
Secondo l’accusa, i 24 indagati in occasione delle riunioni delle commissioni consiliari hanno falsificato i verbali delle sedute per ottenere, indebitamente, il pagamento dell’indennità di presenza. Le indagini, che hanno visto impegnati inizialmente i finanzieri e gli agenti della Digos, sono state poi portate a termine dalle fiamme gialle e si sono incentrate su tutti i verbali relativi al 2014, per una spesa totale di circa 357 mila. In particolare è emerso che in quell’anno, i verbali irregolari delle diverse commissioni ammontano ad una spesa di 170.652 euro, che sarà contestata ai Presidenti e Segretari delle Commissioni.(ANSA) – CROTONE, 2 MAG – I militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Crotone hanno notificato l’avviso di conclusione indagini a 24 consiglieri comunali coinvolti nell’inchiesta della Procura della Repubblica sulle irregolarità per i rimborsi delle riunioni di commissione. I consiglieri comunali indagati sono accusati dei reati di truffa aggravata e falso.
Secondo l’accusa, i 24 indagati in occasione delle riunioni delle commissioni consiliari hanno falsificato i verbali delle sedute per ottenere, indebitamente, il pagamento dell’indennità di presenza. Le indagini, che hanno visto impegnati inizialmente i finanzieri e gli agenti della Digos, sono state poi portate a termine dalle fiamme gialle e si sono incentrate su tutti i verbali relativi al 2014, per una spesa totale di circa 357 mila. In particolare è emerso che in quell’anno, i verbali irregolari delle diverse commissioni ammontano ad una spesa di 170.652 euro, che sarà contestata ai Presidenti e Segretari delle Commissioni.

You may also like...

Lascia una risposta