Conferenza stampa sulla questione “Stadio Granillo” – LIVE

Ore 13:03 fine della conferenza stampa.

Prende la parola il Dottor Neri che aggiunge che l’amministrazione pubblica è la prima che si auspica l’iscrizione della Reggina nel campionato di Lega Pro, ma non può fare sconti a nessuno nella concessione di beni pubblici senza adempiere agli obblighi onerosi sottoscritti. Aggiunge che la Reggina Calcio ha sottoscritto degli obblighi e deve mantenere gli accordi sottoscritti. Aggiunge inoltre che il comune si sta impegnando per riportare la città agli antichi lustri di un tempo ma vista la situazione non può fare sconti a nessuno.

L’amministrazione ha il dovere davanti alle responsabilità penali economiche ed amministrative a cui potrebbe andare incontro a riscuotere le relative somme dei canoni, perché credo sia il dovere di un amministratore attento, vedere esattamente tutte le gestioni di tutte le cose pubbliche non solo dello stadio comunale”

Prende la parola il dottor Zimbalatti che pur ricordando la gloriosa storia amaranto, puntualizza che l’amministrazione comunale deve essere leale e giusta, cercando di trovare un equilibrio e una trattativa per la concessione dello stadio, pur rispettando tutti i cittadini che pagano le tasse.

Ai microfoni adesso il dottor Anghelone che risponde alle critiche fatte al sindaco Giuseppe Falcomatà dai giornalisti che accusano il sindaco di non aver risposto alle domande nella scorsa conferenza stampa.

Ore 12:16 – inizio conferenza stampa

Ore 12:15 – atteso a breve l’inizio della conferenza stampa.

Alla conferenza stampa prenderanno parte:

Neri, Zimbalatti, Anghelone e Farcidiaco

Tra poco, in diretta dal Comune di Reggio Calabria, vi terremo aggiornati IN DIRETTA sulla conferenza stampa che avrá come tema centrale la concessione dello Stadio Granillo alla Reggina Calcio.

Christian Fiorenza e Roberto Foti per Reggioinforma.net

 

Roberto Foti

Fondatore presso: ReggioInforma e collaboratore presso: TuttoReggina, TuttoMercatoWeb e TuttoLegaPro

You may also like...

Lascia una risposta