Reggio Calabria: insegue l’auto della ex moglie con a bordo anche il figlio ed esplode un colpo di pistola: arrestato dalla Polizia!

1427356372-0-marsala-evade-dai-domiciliari-arrestato-dalla-polizia

Nel pomeriggio di ieri, in questo centro, gli Agenti della Polizia di Stato della Questura di Reggio Calabria hanno arrestato un 63enne reggino responsabile dei reati di stalking, porto e detenzione di arma clandestina e ricettazione.

L’uomo, armato di una pistola non regolarmente detenuta, dopo l’ennesima lite con la ex moglie, si è messo in auto per cercare di raggiungere la donna che era scappata a bordo della propria autovettura unitamente al figlio. Nei pressi dello svincolo di via Lia l’inseguitore ha esploso un colpo di pistola contro l’auto dell’ex consorte, senza colpirla e si è dato poi alla fuga. La donna impaurita è riuscita a contattare la Sala Operativa della Questura che ha immediatamente inviato gli Agenti delle Volanti che hanno rintracciato l’uomo nella sua abitazione, ponendolo in stato di arresto.

Dagli accertamenti esperiti dal personale dell’UPGSP si è avuto modo di acclarare che quanto accaduto era soltanto l’ultimo dei numerosi episodi di vessazione subiti dalla vittima da parte del fermato, il quale, sia durante il matrimonio che dopo la separazione dalla moglie, avvenuta lo scorso anno, aveva sempre avuto comportamenti violenti nei confronti della donna.

Comunicato Stampa

Christian

Collaboratore presso ReggioInforma.

You may also like...

Lascia una risposta