REGGINA – A Rende per il riscatto, vincere per passare il turno. Sorprese in formazione

FB_IMG_1503323366805

“Vincere” è l’imperativo, passare il turno sarà la conseguenza (positiva). Una Reggina giovane ma con tanta voglia di riscatto, quella che calcherà il terreno di gioco del “Lorenzon” di Rende per la gara di Coppa Italia. Oggi, dalle ore 16:30, le due squadre si affronteranno e sul piatto, oltre al passaggio del turno, c’è anche la voglia di riscatto per gli amaranto. Riscatto per via della beffa subita proprio in quel di Rende alla prima giornata di campionato (1-0 per i biancorossi). Sciamanna sembra aver scacciato i fantasmi dopo quella gara da dimenticare anche se, nella gara odierna, non figura nella formazione titolare. Con Bianchimano infortunato, De Francesco, Porcino, Mezavilla e Tulissi in panchina, mister Maurizi decide di dar spazio alle “seconde linee”, dalle quali spera di avere un riscontro positivo. Licastro torna in campo da titolare e per lui, reggino doc, subito grande soddisfazione: fascia da capitano al braccio e pronto a difendere la porta amaranto. Reggina che, ribadiamo, ha un solo risultato per passare il turno, ovvero la vittoria. Anche con un pareggio, il Rende passerebbe alla fase successiva per via del miglior attacco.

Le formazioni ufficiali:

RENDE: De Brasi, Boscaglia, Marchio, Germinio, Coppola, Franco, Vivacqua, Godano, Novello, Calvanese, Modic. All.Troncini

REGGINA (4-3-1-2): Licastro, Solerio, Tazza, Auriletto, Pasqualoni, Fortunato, Garufi, Marino, Bezziccheri, Silenzi, Sparacello. All.Maurizi

 

You may also like...

Lascia una risposta