Reggina-Catanzaro, Praticò e Noto annunciano: “Continuiamo il rapporto d’amicizia. Niente rivalità tra le due tifoserie”

Praticò

Comunicato congiunto Catanzaro e Reggina

In occasione del derby Reggina – Catanzaro che si giocherà nel pomeriggio di domani al “Granillo”, i presidenti delle due società, Mimmo Praticò e Floriano Noto, con l’obiettivo che l’evento sportivo venga vissuto in un clima di serenità tra le due tifoserie, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui sottolineano l’amicizia che li lega e i rapporti di grande affetto che vigono tra le due società.
“Catanzaro e Reggina – scrivono – sono state protagoniste per diversi anni nel massimo campionato calcistico italiano dando prestigio sportivo a due città e a due tifoserie spesso additate come esempio di comportamento corretto in tutta Italia.
Tutti noi adulti – e forse anche i ragazzi di oggi perché le storie belle si tramandano da padre in figlio – conosciamo la fraterna amicizia esistente tra il presidente Ceravolo, del Catanzaro, e il Presidente della Reggina, Granillo. Amicizia che ha lasciato il segno nel cuore di tutti i calabresi sportivi.
Oggi noi ci ritroviamo a rappresentare e portare avanti con l’orgoglio e la dignità del passato, ma anche con la consapevolezza di un forte blasone calcistico, due società che con cuore, intelligenza e passione devono dare la migliore immagine a tutti i livelli, della nostra Calabria.
Ecco perché da subito tra di noi, senza clamore, si è rafforzato un rapporto ricco di collaborazione reciproca che, certamente, nel tempo porterà buoni risultati alle nostre società e ai nostri tifosi.
Sappiamo che il cammino è lungo e difficile come abbiamo contezza che la nostra forza siete voi, cari tifosi.
Voi che con il vostro entusiasmo, con la vostra passione, con i vostri sogni rappresentate quella spinta propulsiva che si chiama impegno costante per cercare di regalarvi quelle gioie che meritate.
La nostra speranza – concludono Praticò e Noto –  è che domani si possa continuare, assieme alle rispettive tifoserie, il cammino intrapreso per dare la migliore immagine della Calabria e quel contributo sociale che solo il calcio può garantire”.

You may also like...

Lascia una risposta