REGGIO – Sergio Cammariere pronto a incantare l’Arena Ciccio Franco

57fe4fd28d26f

Sarà l’atteso concerto del 9 di agosto di Sergio Cammariere all’Arena “Ciccio Franco” a concludere   la sessione estiva di “Reggio chiama Rio”, il festival dedicato alla musica e alla cultura Internazionale, nato dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale di Reggio Calabria, con la sua kermesse di eventi culturali e musicali “Alziamo il sipario”, giunta alla sua terza edizione, e “Fatti di Musica”, il festival  live nazionale e internazionale diretto da Ruggero Pegna.

“Reggio chiama Rio” ha preso il via l’11 luglio e ha proposto un ricco panorama di serate che hanno visto avvicendarsi sul palco nomi  come Luca Scorziello, Mario Venuti,  Maria Gadù ed eventi come  il concerto di omaggio a Tom Jobim,  solo per ricordarne alcuni.

Ma “Reggio chiama Rio” è stata anche una  proposta inedita a base di contaminazioni mediterranee e latine, immagini, suoni e racconti che domani il sound di Sergio Cammariere porterà fino in fondo.

Il noto musicista e cantautore calabrese infatti già dal Festival di Sanremo del 2008 aveva teso  il suo ponte musicale verso il Brasile, duettando con Gal Costa  in un emozionante omaggio alla bossa nova.

«Non poteva esserci artista  migliore per chiudere il sipario della sessione estiva di “Reggio Chiama Rio” e dare l’appuntamento per la prosecuzione autunnale del progetto al teatro Cilea» afferma il consigliere delegato ai grandi eventi Nicola Paris, invitando i reggini allo spettacolo di Sergio Cammariere.

«E’stato un mese che ha consentito attraverso la musica e la cultura latina di realizzare  un ambizioso gemellaggio per la promozione internazionale di Reggio e della Calabria –  afferma Paris –  un  progetto che è riuscito ad accomunare realtà geograficamente distanti come Reggio e Rio all’insegna della voglia di valorizzare le tradizioni culturali e artistiche».

“Reggio chiama Rio” riprenderà al Teatro Cilea in autunno, nel frattempo si avvicendano gli eventi dell’estate Reggina all’interno  dei siti di maggior pregio culturale della città.

immagine: radioitalia.it

 

You may also like...

Lascia una risposta