“Reggio chiama Rio”: questa sera sul Lungomare Falcomatà l’avvio del Festival dedicato alla musica e alla cultura internazionale

REGGIO CALABRIA – Avrà inizio oggi martedì 11 luglio alle ore 21:00 “Reggio chiama Rio”, il Festival dedicato alla musica e alla cultura internazionale, nato dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale di Reggio Calabria, con la sua kermesse di eventi culturali e musicali “Alziamo il sipario”, giunta alla sua terza edizione, e “Fatti di Musica”, il festival  del miglior live nazionale e internazionale diretto da Ruggero Pegna.

Il Festival prevede un programma ricco di appuntamenti, che si inseriscono nel più ampio cartellone dell’Estate Reggina. Si comincia stasera con il concerto dei Tamburi di Luca Scorziello, guest Mario Venuti.  Il percussionista reggino di fama internazionale, che ha diretto anche  i Tamburi do Brasil, farà gli onori di casa, aprendo in modo certamente travolgente il festival, con la sorprendente partecipazione del cantautore siciliano che, nel brano “Caduto dalle stelle”, incluso nel suo nuovo album “Motore di vita”, lo ha voluto in sala d’incisione con tutti i suoi “tamburi”.

Oltre a Luca Scorziello con i suoi numerosi strumenti, timbau, apitò (fischietto brasiliano) surdo, cuica, repinique pandeiro, sul palco dell’Arena arriveranno Adriel Valdares, congas, Ambroggio Filippo, rullante, Enzo y Barbaro, djembé, Alberto Verdini, timbau, Domenico Nocera, timbau e pandeiro, Domenico Pizzimenti, rullante, Ercole Cantello, surdo, Totò Scopelliti, surdo, Pasquale Campolo, rullante, Iapichino Giovanni Iapix, timbau, Bruno Pugliese, shaker, Muna, shaker, Giuseppe La Scala, ganza, Max Pino, shaker, Emiliano Laganà, surdo e shaker, Giuseppe Stilo, shaker, Claudio Paci, timbau e repinique, Marco Morabito, rullante, Domenico Crea, shaker, Peppe Leoni, ganza, Giacomo Tantillo, shaker.

 

You may also like...

Lascia un commento