Di Franco Cleopadre – Ecco alcune domande che il TIFOSO adesso si pone; ma ora che Foti non c’è, al campo ci andranno tutti?

A margine della conferenza stampa tenuta stamane dal Sindaco Falcomatà e dall’unica cordata che ha presentato domanda per far rinascere il calcio a Reggio, rappresentata dal  dott. Mimmo Praticò, ci sorgono spontanee alcune domande :

  • Che fine hanno fatto coloro che a squarcia gola, la sera della vittoria a Messina, davanti a un falò,nei pressi di Piazza Indipendenza, gridavano e insultavano la persona di LILLO FOTI, invece di gioire per la momentanea salvezza acquisita?
  • Dove sono coloro che alla domanda chi verrà dopo Lillo Foti, asserivano che c’erano tante altre cordate, pronte a rilevare la Reggina?
  • Queste cordate erano composte da uomini in carne e ossa o erano cordate di…salame come i fatti hanno messo in luce?
  • Quante cordate si sono fatte avanti entro il 30 Luglio per presentare uno straccio di progetto, alternativo a quello di Praticò, al Sindaco?
  • Quanti di quelli che hanno disertato il Granillo, con la scusa finchè c’è Foti io non metto più piede al Granillo, oggi che Foti è fuori dal progetto, faranno l’abbonamento ?
  • Quanti di questi si sono recati in banca per coprire il deficit che non aveva permesso di salvare la categoria entro il 14 Luglio, quando si era aperta la speranza  per il 27 Luglio ?
  • Se il 4 Agosto dovesse essere serie D, mi auguro che al di là delle polemiche, si possa creare un blocco unico, protagonisti di oggi e antagonisti di ieri, e remare tutti nella stessa direzione e verso. Per espressa dichiarazione del Presidente in pectore, Praticò, della nascente ASD Reggina , nessuna porta è preclusa a chi vuole dare un contributo di idee, aggregazione o altra natura. Della conferenza stampa di stamane abbiamo apprezzato la chiarezza di idee sia del Sindaco e del dott.Praticò, sia della stampa, dove mi ha colpito la parte dell’intervento del Presidente dell’USSI, Franco Pellicanò, quando ha chiesto al Sindaco, tra le altre cose, di cancellare nella nuova convenzione con l’A.S. Reggina, la clausola che accorda 100 abbonamenti omaggio al Comune. I singoli consiglieri non penso non siano in grado di spendere qualche centinaio di euro per assistere alla partita. Confidiamo nelle capacità manageriali dello sportivo per eccellenza Praticò,  e nel suo progetto di  creare una  polisportiva, comprendente altri sport includendo i paralimpici, tra i quali spicca la nostra brillante concittadina Giusy Versace. Praticò, certamente conosce le fasi principali della programmazione che in sintesi comprende: finalità, obiettivi a breve, medio e lungo termine, misurazione periodica degli obiettivi raggiunti, valutazione finale.

 Franco Cleopadre

Roberto Foti

Fondatore presso: ReggioInforma e collaboratore presso: TuttoReggina, TuttoMercatoWeb e TuttoLegaPro

You may also like...

Lascia una risposta